Domenica, 26 Settembre, 2021

Draghi: ‘L’eterologa funziona, io la farò, ma c’è libertà di scelta’

Draghi Draghi: "Vaccinazione eterologa funziona, io stesso la farò martedì" | "Con parere medico, liberi di fare seconda dose di AstraZeneca"
Deangelis Cassiopea | 19 Giugno, 2021, 02:23

Ho più di 70 anni" e la prima dose con AstraZeneca "ha dato risposta bassa e mi si consiglia di fare l'eterologa. La cosa peggiore che si può fare è non vaccinarsi o vaccinarsi con una dose sola.

Sono bastati pochi minuti a Mario Draghi per ribadire in maniera perentoria l'importanza della campagna di vaccinazione e soprattutto per fare chiarezza dopo il caos comunicativo e istituzionale sorto su AstraZeneca, le seconde dosi e il mix di vaccini. "Se una persona con meno di 60 anni che ha fatto Astrazeneca non vuole fare l'eterologa, è libera di fare la seconda dose di Astrazeneca, purché abbia il via libera dal medico". La cosa peggiore da fare in quei casi è non fare nessuna seconda dose.

Una possibilità ribadita anche dal generale Francesco Figliuolo: "La raccomandazione principale è di fare l'eterologa, ma se un individuo sotto i 60 vuole fare AstraZeneca, ci sarà la possibilità di valutare e farlo, noi siamo in grado di garantire la flessibilità e la libertà delle scelte personali". "Non c'è alcun motivo di temere che ci sarà un rallentamento. Funziona, ancor di più per chi ha meno di 60 anni". Successivamente il premier ha aggiunto che sulle mascherine all'aperto chiederà il parere del Cts già domani, mentre sullo stato di emergenza la discussione è rimandata in avanti.

"Nonostante tutta la confusione, è straordinario come la popolazione non mostri l'intenzione di diminuire la vaccinazione e di non vaccinarsi, è straordinario".

Sul prolungamento dello stato di emergenza, infine, Draghi ha risposto: "Decideremo quando saremo vicini alla scadenza (fissata a fine luglio, ndr)". "Rispetto ad altri Paesi, è uno dei comportamenti più ammirevoli, ricordiamocelo", sottolinea Draghi aggiungendo: "Pronti a chiarire ogni confusione ma il comportamento è veramente costante e straordinario". "Vediamo una risposta positiva dei nostri cittadini e la campagna continuerà".

"E' stata già fatta tutta la pianificazione e riprogrammato con le regioni affinché siano già assicurate dosi con l'eterologa per tutto giugno, a breve per tutto luglio. Si tratta di 990mila cittadini che saranno vaccinati con mRna e quindi non ci saranno rallentamenti, il ritmo resterà di 500mila somministrazioni al giorno".

"Mancano ancora circa 2,8 milioni di over 60" calcola il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo in conferenza stampa con il premier Draghi e il ministro della Salute Speranza.

Altre Notizie