Giovedi, 17 Giugno, 2021

Confermato l'ergastolo per Mladic

Ergastolo confermato a Ratko Mladic il boia di Srebrenica commise anche genocidio Srebrenica alcune donne guardano la diretta del processo a Ratko Mladic
Deangelis Cassiopea | 09 Giugno, 2021, 06:50

Il Tribunale dell'Aja ha confermato oggi in appello la condanna all'ergastolo per Ratko Mladic, il boia di Srebrenica. La sentenza diventa così definitiva.

26 anni dopo il massacro di Srebrenica - costato la vita a 8'000 uomini e ragazzini - il 78enne verrà giudicato in appello per i crimini di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità.

Mladic, che ha 78 anni, era presente in aula e ha seguito con le cuffie della traduzione la lettura della sentenza. Verrà inoltre valutata la possibilità di confermare l'accusa di genocidio nei suoi confronti.

Di tenore diverso le posizioni nella Republika Srpska, l'entità di Bosnia a maggioranza serba, dove al pari della Serbia in tanti continuano a considerare Mladic un eroe, condannato ingiustamente.

In primo grado, nel 2017, i giudici hanno condannato Mladic all'ergastolo per 10 degli 11 capi di accusa, assolvendolo dal genocidio, oltre che a Srebrenica, in altri sei comuni della Bosnia - Foca, Vlasenica, Kljuc, Sanski Most, Kotor-Varos e Prijedor.

Altre Notizie