Domenica, 26 Settembre, 2021

Denise Pipitone, segnalazioni dall'Ecuador: somiglianza impressionante

Denise Pipitone e la ragazza che vive in Ecuador Denise Pipitone, l'appello di Piera Maggio: "Scrollatevi la coscienza"
Evangelisti Maggiorino | 27 Mag, 2021, 11:39

Una nuova segnalazione porta Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004, in Ecuador.

Chi l'ha visto? ha rintracciato la giovane sudamericana.

Trovata la ragazza in Ecuador che somiglia a Denise Pipitone.

Piera Maggio dopo 17 anni di incessanti ricerche non si è mai sbilanciata sulle segnalazioni e sulle dichiarazioni ai danni degli accusati, ha dichiarato di continuare con il silenzio, ma aspetta gli eventi per proferire parola in maniera più frequente.

La segnalazione, grazie anche all'hashtag lanciato da Piera Maggio 'troviamodenise', era arrivata fino alla madre, che però assieme al suo legale ha voluto gestire la cosa in modo cauto. L'intervista esclusiva sarà trasmessa nella puntata di questa sera a Chi l'ha Visto.

A proposito dell'ipotetica svolta che potrebbe caratterizzare il mistero che da quasi un ventennio avvolge la sparizione della piccola di Mazara del Vallo, l'inviata di Pomeriggio Cinque ha rivelato: "Mi sono arrivati tantissimi messaggi che segnalano questa ragazza in Ecuador". A noi non risulta. Una testimonianza all'epoca non ritenuta attendibile e non entrata nel processo. Secondo il suo racconto Denise dopo essere stata rapita, sarebbe stata portata con un motorino verso un molo, nascosta con una coperta e poi caricata su una barca. Intanto, un anonimo ha raccontato che quello che ha visto e sentito nel giorno della scomparsa della piccola Denise. Pare che siano già stati informati gli inquirenti che stanno facendo delle verifiche. Foto della ragazza in Ecuador inviate sia a Piera Maggio che all'avvocato Frazzitta Della forte somiglianza di questa ragazza sia con Denise che Piera Maggio è stata avvisata anche la stessa mamma della piccola oltre all'avvocato Giacomo Frazzitta. Purtroppo dopo settimane di speranze il test del Dna ha evidenziato che quella non era Denise ma questa vicenda ha permesso che i riflettori venissero nuovamente accesi su una vicenda che nel corso degli anni ha evidenziato tanti punti oscuri, soprattutto nelle indagini. Dalle parole di Anna Corona rivolte a Jessica sembra che le due donne "si stiano ripassando una sorta di lezioncina": "Mi puoi raccontare la mattinata?"

Altre Notizie