Domenica, 26 Settembre, 2021

Fonti Hamas a Cnn, cessate il fuoco imminente, forse in 24 ore

Tra Israele e Hamas un cessate il fuoco senza nessuna pre-condizione La sinistra difende i terroristi di Hamas: Israele è un baluardo occidentale e ha diritto di reagire
Machelli Zaccheo | 22 Mag, 2021, 17:11

Siamo davanti a una guerra asimmetrica scatenata da un'organizzazione terroristica e supportata da Stati canaglia che questa volta mirano anche a mettere a repentaglio la coesistenza interna fra ebrei e arabi israeliani, come dimostrano purtroppo le sinagoghe incendiate e i ripetuti tentativi di pogrom.

Nei prossimi giorni il segretario di Stato americano Antony Blinken sarà in Medio Oriente e incontrerà le sue controparti israeliane, palestinesi e regionali per "lavorare insieme per costruire un futuro migliore per israeliani e palestinesi", ha spiegato il dipartimento di Stato americano.

Da ieri sera la popolazione nella Striscia di Gaza è accorsa per le strade per celebrare un cessate il fuoco tra Israele e Hamas, sparando fuochi d'artificio, suonando clacson e marciando per le città. Va quindi accolto come uno spiraglio di luce l'appello di 76 intellettuali francesi che, rompendo il muro del conformismo culturale, hanno scritto che "Hamas non mira alla creazione di uno Stato palestinese, ma alla distruzione dello Stato ebraico". Un comunicato dell'ufficio del premier conferma: "Accettata l'iniziativa egiziana per un cessate il fuoco reciproco senza alcuna pre-condizione". Dodici le persone uccise invece nel territorio di Israele.

Le forze israeliane hanno confermato di aver distrutto più di 100 chilometri della rete di tunnel nella Striscia di Gaza e di aver ucciso 225 elementi di Hamas e della Jihad islamica palestinese, compresi 25 comandanti, durante gli 11 giorni di battaglia nell'ambito dell'operazione 'Guardiano delle mura'. Lo riportano vari media israeliani aggiungendo che non è ancora chiaro quando la tregua, che dovrebbe essere unilaterale, entrerà in vigore.

Reshiq ha aggiunto che Hamas chiede anche di proteggere la moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme e di fermare lo sgombero delle famiglie palestinesi dalle loro case a Gerusalemme est, una questione che questi ha definito "una linea rossa". Per quanto riguarda i prossimi passi da intraprendere, Guterres ha detto che "sarà molto importante stabilizzare il cessate il fuoco, avere un solido programma di aiuti umanitari e di ripresa per Gaza, e riavviare il processo di pace per avere una soluzione a due Stati".

Il gabinetto di sicurezza israeliano riunito sotto la presidenza di Benyamin Netanyahu ha approvato nella serata giovedì il cessate il fuoco con Gaza.

Altre Notizie