Sabato, 27 Novembre, 2021

Covid, Sileri: "Niente mascherina con 30 milioni di vaccinati"

Quando potremo levare la mascherina Ecco quando la mascherina non sarà più obbligatoria all’aperto – Pixabay
Acerboni Ferdinando | 10 Mag, 2021, 20:41

Se per quella data non sarà operativo il "pass verde" europeo, sarà sufficiente la certificazione con uno dei tre requisiti per soggiornare senza ulteriori obblighi.

Ormai ci siamo abituati ad indossare la mascherina. Sarà la cabina di regia a stabilire la data, ma non è escluso che possa essere il 22 maggio. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a 24 Mattino su Radio 24. "È innegabile che c'è stato un cambio di passo, critiche sull'andamento della campagna vaccinale oggi non hanno senso di esistere, sono pretestuose".

Quanto al coprifuoco "fra le 23 e le 24, io direi mezzanotte, entro un paio di settimane e continuando a controllare i numeri".

A darci la good news è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri che ha dichiarato che ci potremo levare la mascherina all'aperto in situazioni di non assembramento, quando raggiungermo i 30 milioni di vaccinati. "L'unica cosa che temo davvero è che vaccinati anche i trentenni, si penserà che il virus sia scomparso e in pochi sotto i 30 anni si vaccineranno". "Concordo con questa ipotesi quando saranno raggiunti i 30 milioni di cittadini con almeno una dose di vaccino, bisognerà aspettare 3 settimane per avere una buona protezione, allora è chiaro che anche la mascherina all'aperto dove non c'è assembramento credo sia sensato mettersela in tasca e rimettersela in faccia quando c'è assembramento e rischio". Ma quando potremo levarcela e tornare a respirare ancora un po' più di normalità? Prima della fine del prossimo mese in Italia almeno 30 milioni dovrebbero aver ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid. "Resistiamo ancora qualche settimana e riapriremo anche i locali e i ristoranti la sera, anche al chiuso". Poi fa presente che i contagi "con le riaperture aumenteranno, nelle prossime settimane, i nuovi positivi, ma solo per le fasce di età più giovani, come avvenuto nel Regno Unito e in Israele".

Attenzione, facciamo attenzione, ripete l'infettivologo Massimo Galli, direttore del dipartimento Malattie Infettive dell'ospedale Sacco. Sileri conclude affermando che "un centro commerciale nel quale hai termoscanner all'entrata e flussi contingentati, si può riaprire".

Altre Notizie