Venerdì, 22 Ottobre, 2021

Vaccini Covid, Figliuolo: "Prossimo step le classi produttive"

Immagine di repertorio Immagine di repertorio
Machelli Zaccheo | 02 Mag, 2021, 16:49

Ma il commissario Figliuolo sta pensando anche ai giovanissimi, valutando la vaccinazione direttamente nelle scuole. "Ci stiamo pensando, come si faceva una volta negli anni '70". E' l'ipotesi avanzata dal Commissario per l'emergenza Francesco Figliuolo nel corso della registrazione di 'Porta a Porta' che andrà in onda questa sera. Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età. Per quanto riguarda gli over 80, il Lazio è al 94% su una media di oltre l'85% a livello nazionale mentre sugli over 60 la media è bassa, ci dobbiamo concentrare su di loro, soprattutto sugli over 65. Capisco la voglia di aprire a quelli sotto. Il piano va seguito in maniera ordinata.

Le vaccinazioni procedono spedite, il ministro della salute Speranza ha annunciato il dato di 500mila somministrazioni effettuate nella giornata di ieri, 29 aprile. Nel frattempo mettiamo in sicurezza gli over 65.

Così facendo non è escluso che da metà maggio possa partire quella che viene definita campagna massiva.

"Possiamo aumentare ancora i punti vaccinali e dare la possibilità di somministrare ai 730 punti aziendali della grande distribuzione, Figc, Coni, Confindustria e altre aziende in modo da vaccinare in fretta le classi produttive, penso al settore turistico alberghiero", ha aggiunto "Come prima cosa dobbiamo mettere in sicurezza coloro i quali possono avere un effetto gravissimo dalla malattia, poi andare in fretta, in modo multiplo e parallelo, a vaccinare coloro che devono far ripartire l'Italia".

"Concentriamoci nel mantenere la quota dell'utilizzo del 90% di dosi a disposizione".

Altre Notizie