Venerdì, 22 Ottobre, 2021

"Vendetta per aver difeso amico", 17enne pestato come Willy - Cronaca

Machelli Zaccheo | 18 Aprile, 2021, 16:22

La violenta aggressione ai danni di un minorenne avvenuta oggi a Colleferro potrebbe avere un epilogo nella notte: ci sono due sospettati in commissariato e la loro posizione è al vaglio degli investigatori che li stanno interrogando per verificare il loro coinvolgimento col violento pestaggio avvenuto nel pomeriggio di oggi.

Sono stati arrestati, intanto, dalla polizia con l'accusa di lesioni gravissime i due giovani fermati ieri sera perché sospettati del pestaggio. I due sarebbero poi scappati dopo che il ragazzo, sbattendo la testa contro un'auto in sosta, ha perso i sensi per alcuni minuti.

La vittima, che ha riportato varie fratture alla mandibola, al naso ed una lacerazione del labbro, si trova in Ospedale ed al momento la prognosi è riservata.

I due amici sono stati rintracciati in poche ore e gli agenti li hanno trovati in casa con già i vestiti cambiati. Una storia che sembra avere tante analogie con quella di Willy Monteiro Duarte.

Secondo quanto emerso da fonti investigative, i testimoni ascoltati fino a ora non avrebbero riferito di un terzo soggetto presente sulla scena dell'aggressione. La mamma del 17enne, ascoltata poco dopo, non avrebbe saputo ricostruire invece l'eventuale conoscenza pregressa tra suo figlio e i due arrestati. Anche una volta a terra, uno dei due aggressori, avrebbe colpito la vittima con un calcio. "Mi hanno detto che la polizia ha sequestrato i telefonini per vedere le immagini - ha aggiunto il sacerdote - Da quanto ho capito, due sono scesi dall'auto e hanno picchiato il ragazzo, mentre il terzo è rimasto in macchina per filmare con il cellulare". "Un ragazzo ferito nell'orgoglio che resisteva al dolore con atteggiamento stoico, che si sottoponeva al tampone nonostante il dolore che provava sul viso tumefatto". Immediato è stato l'intervento dei vigili urbani e della Polizia locale.

Colleferro torna agli onori della cronaca per un altro episodio di violenza. Il giovane è stato trasportato in codice rosso in ospedale ma non sarebbe in pericolo di vita. Siamo vicini alla famiglia, alla mamma di Lorenzo che è in stretto contatto con il figlio e alle comunità di Colleferro e Segni.

Ci sarebbero due sospettati per l'aggressione di un 17enne oggi a Colleferro, in provincia di Roma.

Altre Notizie