Domenica, 11 Aprile, 2021

Visita di Draghi in Libia, ecco i tre dossier principali

Visita di Draghi in Libia, ecco i tre dossier principali Draghi, momento unico per ricostruire amicizia con Libia - Ultima Ora
Machelli Zaccheo | 06 Aprile, 2021, 13:38

Verrà affrontata la questione della presenza italiana e della collaborazione economica tra i due paesi, con diversi progetti volti a favorire la ripresa dei rapporti, quali l'apertura del consolato a Bengasi, il rinnovo dell'aeroporto di Tripoli, e la riapertura a investitori e ditte italiane da parte della Libia, come ha richiesto Dabaiba.

"E' un momento unico per la Libia", ha detto Draghi. Secondo il capo dell'esecutivo italiano, questo "è un momento unico per la Libia", con "il governo di unità nazionale, riconosciuto dal Parlamento, che sta procedendo alla riconciliazione nazionale". Ambasciata italiana unica aperta durante questi anni di conflitto e pericolo. Il problema "non è solo geopolitico ma anche umanitario - ha continuato il presidente del Consiglio - e l'Italia è uno dei pochi Paesi che continua a tenere attivi i corridoi umanitari". Il prerequisito per proseguire è che il cessate il fuoco venga osservato, la sicurezza dei siti è requisito essenziale per collaborare. Draghi ha ricordato che "il problema dell'immigrazione per la Libia non nasce sulle coste, ma si sviluppa sui confini meridionali, e l'Unione europea è stata investita del compito di aiutare il governo libico anche in quella sede". Tra i temi toccati c'è la cooperazione "in campo progettuale, con precisi riferimenti alle infrastrutture civili, in campo energetico, in campo sanitario, in campo culturale". Il presidente del Consiglio è a Tripoli, dove ha incontrato il nuovo premier del governo di unità nazionale, Abdul Hamid Dbeibah.

Oggi prima visita di stato all'estero per il premier Mario Draghi, accompagnato da Di Maio, che si reca in Libia per incontrare il Primo ministro Dabaiba. "In sostanza c'è voglia di fare, voglia di ripartire e in fretta".

Altre Notizie