Martedì, 20 Aprile, 2021

Per l'Oms l'origine della pandemia è ancora un mistero

Covid Oms estremamente improbabile fuga da laboratorio Gli Usa criticano la Cina: «Dubbi sulla missione Oms»
Esposti Saturniano | 01 Aprile, 2021, 11:06

Il rapporto messo a punto dall'Oms ha concluso che lo scenario più probabile dell'origine della pandemia di Covid-19 che ha messo in ginocchio tutto il mondo sia stato la trasmissione del virus dai pipistrelli all'uomo attraverso un altro animale e che la fuga del virus da un laboratorio cinese - per mesi al centro di sospetti - sia, appunto, "estremamente improbabile".

Non desta meraviglia che un boccone propagandistico del genere non sarebbe stato sgradito al nuovo inquilino della Casa Bianca, Joe Biden. Parole che fanno eco a quelle del direttore dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, il quale ha criticato la Cina per la scarsa collaborazione.

In questo senso, sottolinea che virus molto simili sono stati trovati nei pangolini, mentre sottolinea che visone e gatti sono suscettibili al covid-19, suggerendo che potrebbero essere portatori.

Le conclusioni del rapporto sulla missione dell'Organizzazione mondiale della Sanità in Cina sono in gran parte in linea con quanto si attendeva. Come riferito dallo scienziato che ha guidato le indagini, Peter Ben Embarek, la versione definitiva della relazione dovrebbe essere pubblicata a breve.

Il direttore dell'Oms ha affermato che, "anche se la squadra ha concluso che una fuoriuscita da un laboratorio sia l'ipotesi meno probabile, questa richiede ulteriori indagini, potenzialmente nuove missioni che includano esperti specializzati che sono pronto a dispiegare".

Aggiungendo che nei "prossimi giorni" "l'intero processo" sarebbe stato completato, e poi reso pubblico.

Altre Notizie