Martedì, 20 Aprile, 2021

Covid: De Rosa (M5S), 'Fontana riferisca in Consiglio Lombardia su nuove indagini'

Attilio Fontana indagato per autoriciclaggio e falsa dichiarazione. E la Lombardia resta zona rossa Caso camici, il presidente della Lombardia Fontana indagato anche per autoriciclaggio
Evangelisti Maggiorino | 31 Marzo, 2021, 21:50

"Ci sono state "polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po' torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona": è quanto ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa con Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, e con Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile".

A carico di Fontana, già indagato per frode in pubbliche forniture nel caso 'camici', nella nuova tranche di indagine sono stati ipotizzati due nuovi reati: autoriciclaggio e false dichiarazioni in relazione alla voluntary disclosure. La richiesta giudiziaria da parte della Procura si è resa necessaria in merito a dei flussi non chiari e alla mancanza di documenti necessari per spiegare le movimentazioni.

Il caso riguarda la fornitura di 75 mila camici e dispositivi di sicurezza anti Covid affidati da Aria Spa al cognato del presidente Fontana Andrea Dini. Si sono espressi in questo modo i legali di Fontana, gli avvocati Jacopo Pensa e Federico Papa. Adesso sono arrivate anche le accuse legate ai 5,3 milioni di euro su un conto svizzero. È bene che la giustizia segua il proprio corso e lavori per accertare e chiarire con ogni mezzo, ogni aspetto di questa vicenda. Sospetta è anche la voluntary disclosure a cui il presidente avrebbe fatto ricorso, e cioè la "collaborazione volontaria", uno strumento che consente ai contribuenti che detengono illecitamente patrimoni all'estero di regolarizzare la propria posizione.

La Procura di Milano però non è convinta, ed ha quindi inoltrato alle autorità svizzere una rogatoria per "completare la documentazione allegata alla domanda di voluntary disclosure", " avendo necessità di approfondire alcuni movimenti finanziari".

Altre Notizie