Martedì, 20 Aprile, 2021

Riapertura scuole fino alla prima media dopo Pasqua: l'annuncio di Draghi

Draghi riapertura della scuola fino alla prima media Dopo Pasqua si torna in classe, anche in zona rossa. La conferenza di Draghi in diretta
Machelli Zaccheo | 26 Marzo, 2021, 17:19

Lo confermano anche una serie di evidenze scientifiche recentemente pubblicate, che dimostrano come la scuola fino alla prima media non sia fonte di contagio ma lo è ciò che sta fuori dalla scuola. Lo dice il premier Mario Draghi, intervenendo in conferenza stampa. Una decisione condivisa con la cabina di regia in vista del nuovo decreto sulle misure anti-Covid. Le scuole riaprono fino alla prima media, il ministro Bianchi sta lavorando perché avvenga in modo ordinato. "La scuola è un punto di contagio limitato solo in presenza di altre restrizioni".

Sui ritardi delle forniture dei vaccini Draghi ha detto di volere "esaminare la parte giuridica degli ultimi contratti. Io però starei attento a fare certi contratti".

Sempre durante la conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti il presidente Draghi ha comunicato che è allo studio un provvedimento sugli operatori sanitaria che rifiutano la vaccinazione. Il ministro Cartabia sta preparando un provvedimento a riguardo.

"Ci sarà un incontro la prossima settimana tra le Regioni e il governo centrale, ci sarò anche io". Bisogna lavorare tutti insieme, inutile mettere divieti o minacciare misure. La Costituzione attribuisce al governo centrale competenze in caso di pandemia.il mio richiamo era anche un appello a collaborare, il richiamo era inteso a dire che bisogna vaccinare i fragili e gli ottantenni e poi andare in ordine di età, ho anche detto che il criterio dell'età deve tornare a essere prioritario. "Non c'è ancora la domanda all'Ema" sullo Sputnik "e dunque se va bene il vaccino Sputnik sarebbe disponibile nella seconda parte dell'anno". La risposta delle Regioni alle parole pronunciate in Parlamento sui vaccini è stata "ampiamente positiva". Draghi ha poi spiegato che "quello che ho detto in parlamento alle Regioni era una reazione spontanea davanti alle differenze tra le varie regioni. Perché si vedono categorie che sono state vaccinate prima e non si capisce perché siano più esposte degli ultraottantenni che poi sono i nonni che stanno con i nipoti". Non è previsto che l'Ema si pronunci di 3 o 4 mesi.

Anche in TV sarà possibile seguire la diretta della conferenza stampa di Draghi. Lo ha detto durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi il Presidente del Consiglio Mario Draghi al termine della riunione della cabina di regia nazionale sull'emergenza pandemica.

"Si pensa che lo scostamento di bilancio debba essere alla data della presentazione del Def, quindi a metà aprile. Non annunciamo i numeri per vedere l'effetto che fa, si vede quali e quanti sono i bisogni e da questo emerge lo scostamento necessario". "Biden ha voluto riaffermare la sua diversità rispetto alla precedente amministrazione, con totale fiducia nelle regole bilaterali sul commercio e tutte le forme di cooperazione internazionale". "Oggi no, c'è un solo alleato fondamentale ed è l'Ue". "Ora la Commissione Ue allarga la rete e i criteri entro cui possono cadere le società che esportano".

"Una decisione - ha aggiunto il ministro della Salute Roberto Speranza - che arriva perché le misure che abbiamo adottato con l'ultimo decreto ci hanno consentito di verificare qualche primo segnale di rallentamento". Oggi l'RT segna 1.08, la settimana passata 1.16 ed erano diverse settimane che cresceva.

Altre Notizie