Giovedi, 22 Aprile, 2021

Imprese, lavoro e vaccini: ecco il decreto sostegni

Decreto Sostegni sullo stralcio delle cartelle esattoriali i dubbi di Draghi Condono cartelle esattoriali in arrivo: chi riguarda? | ScuolaInforma
Deangelis Cassiopea | 22 Marzo, 2021, 16:26

Maxi condono fiscale in vista per le cartelle esattoriali fino a 5 mila euro (compresi sanzioni e interessi) relative al periodo compreso tra il 2000 e il 2015. Ha spiegato così il premier Draghi in conferenza stampa l'ok a questa pace fiscale, sottolineando che il condono è "dentro un tetto di reddito per cui questo azzeramento" permette "all'amministrazione di perseguire la lotta all'evasione in modo più efficiente".

Ciò che manca nel messaggio lanciato ieri da Draghi è un passaggio che forse prima o poi andrebbe esplicitato: ricordare, come suggerisce da anni il Foglio, che l'agenzia delle entrate ha il dovere di ricordare quali sono i nomi dei cittadini cui queste cartelle sono state condonate per evitare che la risposta a un'emergenza possa trasformarsi in una pericolosa routine.

Draghi: "Milioni di cartelle arretrate?"

In tensione anche milioni di soggetti in lite con il Fisco, con il tema delle cartelle esattoriali che ha tenuto banco fino a pochi minuti prima dell'approvazione del testo da 32 miliardi di euro.

Non solo condoni. Il Ristori quater aveva disposto il rinvio al 1° marzo 2021 del termine delle rate 2020 della "rottamazione-ter" e del "saldo e stralcio", già fissato al 10 dicembre 2020 dal decreto rilancio.

La misura troverà spazio nel decreto Sostegni, provvedimento fotocopia di quello che il governo Conte Bis avrebbe chiamato decreto Ristori 5.

La cassa integrazione ordinaria, con causale Covid, sarà estesa di 13 settimane, mentre quella in deroga sarà rifinanziata per 28 settimane, fino al 31 dicembre. Ferma restando la durata massima complessiva di 24 mesi è possibile rinnovare o prorogare per un periodo massimo di dodici mesi e per una sola volta i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato.

Proroga della sospensione delle attività di riscossione coattiva fino al 30 aprile 2021. A seguito di quanto appurato, sia per la pratica di reddito di cittadinanza ottenuto in frode alla legge che relativamente all'illegittimo documento di identità valido per l'espatrio, veniva richiesto ed ottenuto dall'Autorità Giudiziaria latinense titolare dell'indagine un "decreto di perquisizione nell'abitazione della Francesca DE ROSA, per la ricerca della carta postale di accredito del reddito e del documento di identità", entrambi rinvenuti e sottoposti a sequestro il giorno 03 marzo 2021.

CULTURA - In arrivo 400 milioni di euro in più: 200 milioni per spettacolo, cinema e audiovisivo, 120 milioni per spettacoli e mostre e 80 per il settore del libro e la filiera dell'editoria. Saranno risarciti con 100 milioni di euro anche gli organizzatori di congressi ed eventi saltati per colpa del Covid. Per tamponare le perdite della chiusura forzata degli impianti sciistici si è deciso, inoltre, di portare a 700 milioni di euro il fondo per la montagna.

Altre Notizie