Giovedi, 22 Aprile, 2021

Nuovo Dpcm in arrivo, filtrano le prime novità

Oggi il nuovo Dpcm: Pasqua blindata e una fascia ‘arancione scuro’, le nuove regole fino al 6 aprile Primo Dpcm per Draghi, oggi il vertice decisivo. Ecco cosa ci si aspetta
Cacciopini Corbiniano | 03 Marzo, 2021, 13:47

Ci si potrà spostare nelle seconde in fascia bianca e gialla mentre non sarà possibile se si vive in zona arancione scuro o rossa o se la seconda abitazione si trova su un territorio in fascia arancione scuro o rosso. Restano sospesi tutti gli eventi che implicano assembramenti, comprese fiere e congressi.

"Il tema della scuola è stato affrontato con grande attenzione dal ministro Bianchi - aggiunge - Il Governo accompagnerà le misure fondamentali e necessarie non solo con la DDI che andrà potenziata, ma cercheremo di dare supporto alle famiglie attraverso i congedi parentali". Permessa in zona gialla in ambito regionale la visita in una sola abitazione privata, una volta al giorno, fra le 5 del mattino e le 22. La Sardegna - prima regione a passare in zona bianca - ha fissato il divieto di uscire dalle 23:30 alle 5. Se nelle zone rosse saranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado a priori, lo stesso potrebbe avvenire in zona gialla e arancione se si superassero i 250 casi ogni 100mila abitanti per almeno sette giorni di fila. Garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

In zona gialla "a decorrere dal 27 marzo 2021, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all'aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi". Anche il Dpcm di Draghi prevede la chiusura delle palestre e piscine, nonostante la grande richiesta degli operatori sportivi e proprietari di palestre di riaprire.

La novità contenuta nel Dpcm prevede in tutta Italia "l'asporto fino alle 22 dalle enoteche o esercizi di commercio al dettaglio di bevande".

" Sulle scuole ci saranno delle evoluzioni, le scuole saranno chiuse nelle zone rosse", riporta AdnKronos. Si amplia il novero dei Paesi interessati della sperimentazione dei voli cosiddetti 'Covid tested'. Le deroghe, che richiedono un'autocertificazione, sono sempre i motivi di lavoro, salute o necessità e il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha firmato le tre nuove ordinanze che entreranno in vigore da domani, mercoledì 3 marzo. "Si può andare nelle seconde case ma soltanto se si trovano in zona gialla o arancione".

Oggi il nuovo Dpcm: Pasqua blindata e una fascia ‘arancione scuro’, le nuove regole fino al 6 aprile

Alle 18:45 si terrà la conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro della Salute Roberto Speranza, la ministra per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini, il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro e il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli.

"Abbiamo lavorato alacremente - ha quindi aggiunto Mariastella Gelmini - la bozza è stata condivisa dalla scorsa settimana e pronta da venerdì scorso".

"Principio guida è la tutela della salute - ha dichiarato il Ministro della Salute, Roberto Speranza - siamo convinti che, per far ripartire il Paese, sia fondamentale sconfiggere il virus". Sarebbe stata espressa preoccupazione per l'alta contagiosità delle varianti Covid.

"Didattica a distanza - ha sottolineato il ministro - anche per le scuole nei territori dove il tasso di incidenza su 100mila abitanti in 7 giorni sarà pari o superiore a 250". È quanto emerge dopo il vertice della cabina di regia.

Sul provvedimento, inoltre, è in programma alle 12 una riunione dei ministri Speranza e Gelmini con le Regioni. Iniziano a filtrare le prime notizie sul decreto che verrà approvato nelle prossime ore per entrare in vigore dal 6 marzo. Durante il vertice - riferiscono più partecipanti - è stato richiesto il parere del Cts sulle varianti.

Altre Notizie