Sabato, 10 Aprile, 2021

Riapertura cinema e teatri il 27 marzo, ok di massima dal CTS

Riapertura cinema il 27 marzo, ma niente cibo in sala La riapertura di cinema e teatri dal 27 marzo: ecco la proposta di Franceschini al vaglio del Cts
Acerboni Ferdinando | 26 Febbraio, 2021, 22:52

Il ritorno in sala è ancora un sogno, ma c'è una flebile speranza.

"Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l'accesso ai musei su prenotazione anche nei week end", ha annunciato il ministro su Twitter, facendo tornare a sperare il settore, fermo ormai dal mese di ottobre. Si tratta ancora di un'ipotesi al centro della discussione. Il primo è che gli spettacoli saranno consentiti solo nelle aree della zona gialla.

Cinema e teatri riaperti, c'è l'ok del Comitato Tecnico Scientifico che ha detto sì alla data del ministero.

Della riapertura dei luoghi della cultura se ne era parlato già ieri, quando la ministra per gli Affari regionali aveva incontrato i governatori delle Regioni insieme al ministro della Salute per definire il processo di ripartenza. Gli scienziati dovranno quindi analizzare le nuove regole e dire la loro sulla sicurezza di una eventuale riapertura in zona gialla di cinema e teatri, vista la situazione dei contagi. L'ultima visione dovrà essere prevista entro e non oltre l'ora dell'attuale coprifuoco, le 22.

Tra le proposte avanzate da Franceschini al Comitato tecnico-scientifico troviamo biglietti nominativi prenotati online in modo da consentire la tracciabilità delle persone ed evitare il pagamento alla cassa, obbligo di indossare mascherine Ffp2 e sanificazione della sala prima dell'inizio di ogni spettacolo.

Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini avrebbe indicato il 27 marzo come limite per riaprire teatri e cinema in tutta Italia: è la festa del teatro, e la data per l'esecutivo diventerebbe una data simbolica.

Altre Notizie