Martedì, 20 Aprile, 2021

Morto suicida l'ex sottosegretario Antonio Catricalà

Antonio Catrical Antonio Catricalà +CLICCA PER INGRANDIRE
Acerboni Ferdinando | 26 Febbraio, 2021, 14:04

Secondo quanto si apprende dalle prime notizie, si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di pistola in prossimità del balcone. "Catricalà è stato una figura che ha onorato e riempito d'orgoglio la sua città e la Calabria". Il 16 novembre 2011 venne scelto dal presidente del Consiglio Mario Monti come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

"Purtroppo quella di oggi non è una bella giornata".

Nato a Catanzaro il 7 febbraio 1952, Antonio Catricalà è stato presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato dal 2005 al 2011.

Casellati, al termine della commemorazione di Franco Marini, ha informato che "è venuto a mancare" l'ex sottosegretario, esprimendo "il cordoglio personale e dell'Assemblea" alla famiglia.

Lavori fermi anche in Senato, per un minuto di silenzio disposto dalla presidente Casellati. Avvocato cassazionista, è stato magistrato del Consiglio di Stato della Repubblica italiana.

Quale professore a contratto ha insegnato 'Diritto privato' nella facolta' di Giurisprudenza dell' Universita' degli studi di Roma Tor Vergata e 'Diritto dei consumatori' all'Universita' Luiss Guido Carli. Il 18 novembre 2010 era stato designato Presidente dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas, carica alla quale ha rinunciato pochi giorni dopo. Successivamente, il 2 maggio 2013, venne nominato viceministro al ministero dello Sviluppo Economico con il ministro Flavio Zanonato nel Governo Letta con delega alle comunicazioni. Nel settembre del 2014 è stato candidato dal centrodestra a giudice della Corte Costituzionale.

Altre Notizie