Sabato, 27 Febbraio, 2021

Nel governo Draghi non c’è posto per lo sport

19:57: Mario Draghi senza Facebook sceglie Ministri tecnici senza social I media, i partiti, il paese reale | il manifesto
Deangelis Cassiopea | 14 Febbraio, 2021, 10:30

Il sì della forza di maggioranza relativa, il Movimento 5 Stelle, arriva per il lavoro del suo fondatore e garante Grillo, che ha ottenuto da Draghi, il ministero per la Transizione ecologica con l'avallo di tutte le associazioni ambientaliste ricevute dal presidente incaricato nell'ultimo giorno delle sue consultazioni.

Nel governo Draghi per lo sport non c'è posto.

Alle 12 ci sarà il giuramento del presidente del Consiglio e dei componenti il nuovo Governo al Palazzo del Quirinale.

Sono, dunque, otto, su un totale di ventitrè, le donne ministro del governo Draghi, mentre gli uomini sono quindici. E' evidente che quel nome e quella collocazione rispondono al dosaggio spartitorio che ha ispirato la composizione del governo.

E' ovviamente l'argomento del momento su tv e giornali ma anche tra i cittadini, con moltissimi post e commenti su tutti i social.

Tra le new entry, a colpire di più è quella di Vittorio Colao, il supermanager dapprima chiamato a coordinare il comitato di tecnici della "fase 2", l'anno scorso, e poi accantonato dal Conte Bis. Si tratta di Roberto Speranza (Leu, Ministro della Salute), Luigi Di Maio (M5S, Ministro degli Affari Esteri), Luciana Lamorgese (indipendente, Ministra dell'Interno), Dario Franceschini (PD, Ministro della Cultura), Lorenzo Guerini (PD, Ministro della Difesa); Elena Bonetti (Italia Viva, Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia) e Federico D'Incà (M5S, Ministro per i rapporti con il Parlamento). L'Italia sta già correndo, insieme al suo nuovo governatore Mario Draghi, che ha l'obiettivo di fare in fretta. Un Recovery Fund nel solco di mobilità green e sostenibilità Mario Draghi ha presentato la lista dei ministri: tra questi figura il nuovo Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Enrico Giovannini. Essi sono Stefano Patuanelli (M5S) che dal Ministero dello Sviluppo economico passa adesso a quello dell'Agricoltura e Fabiana Dadone (M5S) che dal Ministero della Pubblica Amministrazione passa ora a quello per le Politiche giovanili.

Così la Lega ha due personaggi che molto si sono spesi per realizzare l'approdo alla solidarietà nazionale come Giorgetti e Brunetta. Di Leu è espressione Roberto Speranza.

Altre Notizie