Sabato, 10 Aprile, 2021

Coronavirus, vaccino monodose di Johnson & Johnson efficace al 66%

Vaccino Covid J&J: Vaccino Covid Johnson & Johnson efficace in media al 66%
Esposti Saturniano | 02 Febbraio, 2021, 19:57

Sono usciti i dati ufficiali del vaccino di Johnson & Johnson.I vaccini contro il coronavirus continuano ad aumentare e sono usciti i dati ufficiali di Johnson&Johnson. Questa percentuale cala vistosamente in America Latina, dove tocca il 66% ed in Sudafrica dove, addirittura, la protezione diminuisce fino a raggiungere il 57%. I dati di sicurezza ed efficacia topline si basano su 43.783 partecipanti provenienti da diverse aree geografiche.

Il candidato vaccino Janssen Covid-19 ha dimostrato una protezione completa contro l'ospedalizzazione e la morte legate a Covid, 28 giorni dopo la vaccinazione. "È stato riscontrato un chiaro effetto del vaccino sui casi COVID-19 che richiedono un intervento medico (ricovero in ospedale, ricovero in terapia intensiva, ventilazione meccanica, ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO)), senza casi segnalati tra i partecipanti che avevano ricevuto il vaccino Janssen COVID-19, 28 giorni dopo la vaccinazione". "Il potenziale per ridurre in modo significativo il carico di malattie gravi, fornendo un vaccino efficace e ben tollerato con una sola immunizzazione, è una componente fondamentale della risposta della salute pubblica globale", ha affermato Paul Stoffels, MD, Vicepresidente del Comitato esecutivo e Direttore scientifico, Johnson & Johnson. Gli stessi vaccini Pfizer e Moderna, che sono stati i primi ad avere le necessarie autorizzazioni, dovranno tener conto delle varianti e quanto possano, poi, inficiare sulla reale efficacia dei vaccini stessi.

Ha due pregi: il primo è che può essere conservato alla temperatura da frigorifero, ovvero tra 2 e 8 gradi, quindi non ci sarebbe alcun problema logistico di spostamento e smistamento, nonché mantenimento di valori termici estremamente bassi; il secondo è che non ha bisogno del richiamo, e pertanto basta una singola inoculazione per sortire i risultati documentati. "Proseguiremo ancora più fiduciosi e determinati nella collaborazione con le autorità competenti per garantire l'effettivo arrivo del vaccino nel più breve tempo possibile in tutto il mondo".

Altre Notizie