Domenica, 11 Aprile, 2021

Pugno duro del Cremlino durante le proteste pro Navalny

Russia scoppia la protesta contro Putin			 0				 		Salvatore Rondello		 		del				1 Febbraio 2021	
				Esteri Russia scoppia la protesta contro Putin 0 Salvatore Rondello del 1 Febbraio 2021 Esteri
Evangelisti Maggiorino | 01 Febbraio, 2021, 23:09

ONG parlano di quasi 5.500 fermi; ma è difficile fare una stima sul numero dei manifestanti. Secondo Interfax, i funzionari di polizia hanno compilato nei riguardi di Yulia Navalnaya un verbale amministrativo sulla "partecipazione a una protesta non autorizzata che ha implicato disturbi per passanti e trasporti". Tra loro anche Yulia Navalny, moglie dell'oppositore del presidente russo, Vladimir Putin, poi rilasciata. Secondo i media internazionali, la polizia finora ha arrestato oltre 260 partecipanti.

A Mosca, nel centro cittadino, le autorità hanno approntato misure di sicurezza senza precedenti, chiudendo diverse stazioni della metropolitana vicino al Cremlino, deviando il traffico degli autobus e ordinando la chiusura di ristoranti e negozi. Mosca blindata quanto la zona che circonda la Lubjanka, quartiere generale del Kgb, i servizi segreti accusati da Navalny di essere colpevoli del suo avvelenamento: chiuse sette fermate della metro della Capitale per impedire l'arrivo dei manifestanti. L'attivista, 44 anni, è stato arrestato il 17 gennaio al suo ritorno dalla Germania, dove era stato ricoverato in seguito a un tentativo di avvelenamento. Il 44enne, acerrimo nemico di Putin, è stato accusato di non aver rispettato i termini della sospensione della pena per una condanna per riciclaggio risalente al 2014, che l'oppositore ha definito politicamente motivata. Il capo della diplomazia dell'Amministrazione Biden ha parlato di 'tattiche brutali' da parte della polizia.

Mosca accusa gli Usa - Mosca ha nel frattempo accusato gli Stati Uniti di "grossolane interferenze" nei suoi affari interni, a proposito delle dichiarazioni americane sulle proteste.

"Anche oggi condanno gli arresti di massa e l'uso sproporzionato della forza contro dimostranti e giornalisti in Russia", ha detto l'Alto Rappresentante Ue, Josep Borrell.

Russia, condannati atti illeciti dagli USA e dell'Unione Europea durante proteste (Di lunedì 1 febbraio 2021) Le proteste continuative sono sempre più forti e più represse.

Altre Notizie