Domenica, 11 Aprile, 2021

Myanmar, arrestata Aung San Suu Kyi

Colpo di stato in Birmania Golpe in Birmania, arrestata Aun San Suu Kyi
Evangelisti Maggiorino | 01 Febbraio, 2021, 11:51

Nella stazione televisiva di proprietà militare sono state annunciate le nuove misure per l'ex Birmania, le quali vedono salire al potere il capo delle forze armate Min Aung Hlaing e imporre lo Stato di emergenza per un anno. Anche altri funzionari del partito sono stati arrestati.

Nel Paese si sono verificate gravi interruzioni sulla rete Internet, che rendono più difficile seguire il succedersi degli aventi che si stanno verificando nelle ultime ore.

"Non accettate il golpe" - Aung San Suu Kyi ha esortato il popolo birmano a "non accettare il colpo di Stato": lo ha riferito il partito della leader birmana. Gli arresti sono avvenuti poche ore prima della riunione inaugurale del Parlamento recentemente insediato.

Colpo di stato in Birmania

Con il pretesto della pandemia di coronavirus, le elezioni "non sono state nè libere nè eque", ha assicurato in conferenza stampa la scorsa settimana il portavoce dell'esercito, il maggiore generale Zaw Min Tun. Da diverse settimane i militari denunciavano irregolarità nelle elezioni legislative dello scorso novembre, vinte dalla Lnd. I militari affermano di aver identificato milioni di casi di frode, tra cui migliaia di centenari o minori che risulterebbero tra i votanti. "Abbiamo sentito che è detenuta a Naypyidaw (la capitale del paese, ndr), presumiamo che l'esercito stia organizzando un colpo di stato", ha detto la portavoce Myo Nyunt.

Anche in quell'occasione il partito di Aung San Suu Kyi aveva vinto e la premio Nobel aveva assunto il ruolo di Consigliere di Stato, diventando sostanzialmente la presidente del Myanmar, nonostante una clausola all'interno della Costituzione le vieti formalmente di accedere a tale carica. E' la seconda vittoria nelle elezioni elezioni generali dal 2011, quando la giunta che ha governato il Paese per mezzo secolo è stata sciolta.

Altre Notizie