Lunedi, 01 Marzo, 2021

Gualtieri "Su scostamento auspico ampia convergenza"

Gualtieri “Su scostamento auspico ampia convergenza” Covid, Gualtieri: "Il governo valuta proroga Cig, prolungare blocco dei licenziamenti"
Evangelisti Maggiorino | 21 Gennaio, 2021, 04:22

"Grazie allo scostamento di bilancio proseguiremo e completeremo gli interventi di sostegno già approvati e riconosciuti finora ai settori più colpiti dalla pandemia, che riteniamo debbano proseguire per tutto il tempo necessario" ha specificato il ministro elencando le misure del prossimo decreto, dalla proroga della Cig "per le imprese in difficoltà" alle risorse per trasporti e sanità fino alla "rimodulazione dell'attività della riscossione" delle cartelle.

"Non c'è dubbio - ha affermato Gualtieri - che alla luce della prosecuzione della pandemia occorra prorogare la disponibilità di uno strumento straordinario, di ammortizzatore". Occorre quindi rendere disponibile per anche i mesi successivi, se necessario, questo strumento. Possibile proroga selettiva del blocco dei licenz...

"Complessivamente - spiega Gualtieri - sono state varate misure pari a circa il 6,6% del Pil, a cui si aggiungono 300 miliardi di crediti oggetto di moratoria e 150 miliardi di prestiti garantiti. Si tratta di uno degli interventi più rilevanti d'Europa paragonabile solo a quello messo in campo dalla Germania", conclude. "Ci sono una serie di tipologie su cui abbiamo ragionato per avere un intervento perequativo", ha aggiunto. Gualtieri ha poi fatto il punto sulle cifre degli aiuti erogati sinora all'economia.

"Sussistono rischi al ribasso per la previsione programmatica 2021 (crescita del 6%)". "Tuttavia, se la campagna di vaccinazione proseguirà secondo le previsioni e se da un lato gli interventi di politica economica definiti dalla legge di bilancio e integrati dalle misure di sostegno del prossimo decreto, e accompagnati dagli investimenti previsti nel Recovery plan, se tutto questo sarà tempestivamente attuato, il risultato di crescita di quest'anno potrà non risultare molto inferiore a quanto previsto nella Nadef", ha proseguito il ministro.

(Teleborsa) - "Questo è l'ultimo degli scostamenti di bilancio che chiediamo al Parlamento per concorrere al contrasto della pandemia". L'Agenzia delle Entrate ha erogato "in poche settimane oltre 10 miliardi di euro, facendo partire milioni di bonifici che sono stati accreditati sui conti correnti dei beneficiari".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Per questo voglio rispondere a certe affermazioni di questi giorni: "i dati dei primi tre trimestri il calo tendenziale del Pil è stato uguale a quello della Francia e inferiore a Spagna e Regno Unito, e le stime per il 2020 degli organismi internazionali, che erano più pessimiste di quelle del governo, si sono man mano allineate a quella della Nadef". "Nel frattempo le aziende si portano appresso sacche di personale in cig da Covid 19, senza prospettive di rientrare, che impediscono alle imprese di ristrutturarsi, di adeguare gli organici ai volumi produttivi, di investire in nuove tecnologie, un'esigenza che la crisi sanitaria ha sicuramente accelerato".

Altre Notizie