Mercoledì, 27 Gennaio, 2021

Conte e il mal d'Europa: l'Inter ha troppo stress e poca fantasia

Getty Images Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 29 Novembre, 2020, 22:11

Ecco perché in molti sussurrano che in questo momento l'Inter non può permettersi economicamente un eventuale esonero di Antonio Conte, visto lo stipendio monstre del mister salentino soprattutto se confrontato con quello dei suoi colleghi della Serie A.

Un cambiamento tattico che potrebbe essere proposto sia contro il Sassuolo, sia nella prossima sfida di Champions League contro il Borussia, match decisivo per le sorti europee dei nerazzurri.

Getty Images
Getty Images

Zhang - "In uno scenario di grande contrazione economica, si consolida il progetto di crescita dell'Inter, basato sulla creazione di un marchio globale e su una visione innovativa del business che vede nelle nuove generazioni il target di riferimento primario - Il nostro impegno per il futuro è sempre rivolto a garantire sostenibilità aziendale e crescita della performance sportiva". Ultima chiamata per Conte, con l'ombra di Allegri che continua ad avanzare dietro l'angolo. Questo ciò che riporta l'odierna edizione di Tuttosport. Le dichiarazioni del presidente Steven Zhang e degli Ad Marotta e Antonello riportate dal sito ufficiale del club nerazzurro. L'Inter, tuttavia, come già confermato, darà massima fiducia ad Antonio Conte. La trasferta contro il Sassuolo, invece di rivelarsi una trappola fatale, si è rivelata il punto di svolta, quantomeno a livello di atteggiamento. Un fatto insolito, di solito si parla il giorno dopo. Qui se ne esce in un solo modo, uniti.

Altre Notizie