Sabato, 05 Dicembre, 2020

Cinema: è morta la regista Valentina Pedicini

È morta Valentina Pedicini, la regista aveva 42 anni Lutto nel mondo del cinema, è morta Valentina Pedicini - Tusciaweb.eu
Deangelis Cassiopea | 22 Novembre, 2020, 20:42

La regista aveva solo 42 anni, e a portarla via è stato un male incurabile contro la quale combatteva da tempo. Si diploma in regia alla Zelig International school of documentary. Il film aveva vinto il Premio Solinas, la Festa di Roma, il Nastro d'Argento e la candidatura al David.

Il suo ultimo film è il documentario Faith. Sensibilità, forza e tenerezza hanno caratterizzato le tue immagini, il tuo cinema, come te, da non dimenticare.

Pedicini è stata una documentarista e autrice di cortometraggi: negli ultimi anni si è imposta anche a livello internazionale con alcuni suoi lavori, in particolare con il lungometraggio "Cadono le Ombre", che ha ricevuto il premio NuovoImaie Talento durante la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia del 2017.

A rendere nota la notizia della scomparsa della 42enne è stata proprio la produttrice di quest'ultimo lavoro della Pedicini, Donatella Palermo, la quale afferma che è difficile accettare la scomparsa della professionista brindisina. E alla fine del film una donna cammina sull'orizzonte e appare una scritta: 'E non so passare ora a nuoto la notte | ho fatto qualcosa contro la paura | mi sono seduta a scrivere | per chi vorrà sedersi'. Ecco, Valentina non ha passato la notte, ma ha scritto i suoi film. "Noi possiamo sederci a guardarli e qualcosa di lei c'è ancora". "E la notte adesso fa meno paura" (da Faith)". E così Piera Detassis sulle pagine di Elle: “Bel film in bianco e nero di Valentina Pedicini. "Faith" ha proseguito con una lunga strada fatta di premi e critiche straordinarie da Berlino a Göteborg, da Vilnius al CPH:DOX di Copenaghen, fino alla presentazione in Italia al Biografilm di Bologna. Poi è arrivata la volta del docufilm 'Faith', approdato ai Docs di Barcellona nel 2019 e selezionato al Festival del Cinema di Berlino.

Il capolavoro di Valentina Pedicini rimane Dal profondo, documentario prodotto nel 2013 che racconta dell'ultima minatrice italiana accompagnandola nell'oscurità a 500 mt di profondità dentro la terra. Il suo primo corto, Era ieri, è ambientato a Brindisi e viene proiettato al Festival di Venezia 2016.

Altre Notizie