Sabato, 05 Dicembre, 2020

Forza Italia perde i pezzi: tre deputati passano alla Lega

ROMANI BERLUSCONI Berlusconi: "La situazione non è mai stata così grave" - Tusciaweb.eu
Deangelis Cassiopea | 21 Novembre, 2020, 20:59

A me interessano i rapporti con gli italiani.

Per avere maggiori chance di accreditarsi come un candidato idoneo a ricoprire il delicato incarico di prossimo segretario generale della Nato, Matteo Renzi potrebbe sfruttare al meglio l'avvicinamento di Forza Italia al perimetro della maggioranza.

Roma - La deputata Laura Ravetto, impegnata politicamente in Lombardia ma di origini cuneesi, ex sottosegretario del governo Berlusconi, passa da Forza Italia alla Lega. Renzi, tra l'altro, sottolinea: "Questa maggioranza vuole eleggere un presidente della Repubblica che metta il Quirinale in salvo fino al 2029 tenendo la barra dritta sull'alleanza atlantica e sull'Unione europea". Ah, Carrara. Ecco, meglio così. "In verità, io ho chiesto più volte che siano invitate a collaborare tutte le migliori energie del Paese, non solo della politica, ma della cultura, dell'impresa, della scienza, del lavoro, in un grande sforzo collettivo per rispondere all'emergenza". Dopo giorni di distinguo e la clamorosa rottura la settimana scorsa al Senato su una norma "salva-Mediaset", la tensione esplode di prima mattina, quando il segretario leghista, ai microfoni di Rtl 102,5 accende le polveri. Per Berlusconi questa è l'occasione per dimostrare che Forza Italia è alleata della Merkel e non della Le Pen.

Ecco ora, non la chiamerei nemmeno sfida tra il "fronte del Nazareno" e il "fronte di Pontida", come afferma Matteo Renzi, perché ritengo che l'antico fronte del Nazareno si sia coscientemente rimodulato e molti militanti e coordinatori di Forza Italia vedono in questa lungimiranza del Cavaliere l'unica opportunità per fare del bene al proprio Paese, riconoscendo intelligentemente che le scelte di oggi rappresentano quello che l'Italia sarà nei prossimi anni. C'è una certa ambiguità. Ma l'ex ministro dell'Interno va oltre, riaprendo la ferita con Forza Italia per quanto riguarda il futuro di Mediaset. Gia' mercoledi', a freddo, il capogruppo leghista a Montecitorio, Riccardo Molinari aveva depositato una pregiudiziale di costituzionalita' contro il decreto Covid, in via di approvazione definitiva in Aula. Un link accompagnato da un messaggio lapidario da parte del grillino in cui si legge: "Era così allora, è così oggi".

Altre Notizie