Giovedi, 03 Dicembre, 2020

Il Tapiro d'oro ad Andrea Iannone

Iannone si consola col Tapiro d'Oro: Iannone e la squalifica per doping: "Si può fare ricorso al tribunale svizzero"
Cacciopini Corbiniano | 21 Novembre, 2020, 10:50

Il sito di Striscia ci svela che "durante il lockdown, il pugile di Marcianise ha lanciato la "Salto della sedia challenge" su Instagram". Il motivo? Forse una delle tante love stories in cui è stato coinvolto? No!

La carriera di Andrea Iannone si è ufficialmente chiusa la scorsa stagione, dopo che il Tas di Losanna ha portato a quattro anni la sua squalifica per doping. "Abbiamo fatto il possibile per evitare una sentenza così dura", ha affermato Iannone all'inviato del programma satirico di Canale5, nella puntata di giovedì 19 novembre in onda dalle 20,40. Il 17 dicembre di quell'anno Iannone infatti era stato sospeso in via provvisoria a causa della sua positività allo steroide Drostanolone.

Ma le controanalisi richieste dal suo team avevano confermato la positività. La decisione oramai è presa ed è lapidaria: sospensione diretta per 4 anni per aver violato il codice antidoping.

Pertanto, Iannone e il suo legale potrebbero fare ricorso, anche se il centauro di Vasto si dice pronto a valutare un nuovo ruolo sempre all'interno del Motomondiale: "Cercherò di capire come essere utile alla MotoGP".

Altre Notizie