Sabato, 05 Dicembre, 2020

Centri storici, via alle richieste per il contributo a fondo perduto

Contributo a fondo perduto per i negozi dei centri storici. Al via le domande Contributo fondo perduto centri storici: disponibile il portale per l'invio delle domande - InvestireOggi.it
Cacciopini Corbiniano | 20 Novembre, 2020, 21:37

La procedura di selezione viene avviata unicamente per espletare le procedure amministrative preventive necessarie ad individuare le ASD/SSD aventi i requisiti per accedere agli eventuali contributi a fondo perduto e poter quindi erogare con celerità i finanziamenti non appena i provvedimenti risultino registrati dagli organi di controllo.

Il bonus centri storici rappresenta uno dei vari contributi e sostegni economici introdotti dal Governo italiano giallo-rosso, capitanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, con l'approvazione e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto-legge del 14 agosto 2020, n. 104, il famoso Decreto Agosto. In particolare, gli ulteriori requisiti per richiedere il contributo a fondo perduto del Decreto Ristori sono due: esercitare come attività prevalente una di quelle rientranti nei codici Ateco elencati nella tabella dell'allegato 1 del Decreto e avere avuto l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 inferiore ai due terzi dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Come previsto dal decreto, questi comuni hanno infatti registrato prima dell'emergenza sanitaria presenze turistiche di cittadini residenti in paesi esteri in numero almeno tre volte superiore a quello dei residenti negli stessi comuni (per i capoluogo di provincia), in numero pari o superiore a quello dei residenti negli stessi comuni (per i capoluogo di città metropolitana). "Il contributo spetta a condizione che l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi riferito al mese di giugno 2020 realizzati nelle zone A dei comuni sia inferiore ai 2/3 dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel corrispondente mese del 2019".

5% se i ricavi e i compensi dell'anno 2019 superano la soglia di 1 milioni di euro. Tutti i requisiti necessari per fare richiesta. Invece per quanto riguarda l'importo massimo del contributo a fondo perduto, è stata fissata la soglia di 150.000 euro. La domanda di accesso ai contributi va presentata via web mediante il portale "Fatture e corrispettivi" dell'Agenzia oppure attraverso l'utilizzo di un software di compilazione e un successivo invio attraverso l'applicativo "Desktop telematico".

Il richiedente dovrà poi fornire anche l'Iban legato al proprio conto corrente postale o bancario, la firma e la data di presentazione del modulo.

Altre Notizie