Lunedi, 30 Novembre, 2020

Papa Francesco, "Maria modello di preghiera"

Papa Francesco, Dagospia scopre il Papa Francesco su Instagram mette like al sedere di una modella brasiliana
Evangelisti Maggiorino | 20 Novembre, 2020, 12:50

Per questo, leggendo il Vangelo, notiamo che ella sembra qualche volta scomparire, per poi riaffiorare nei momenti cruciali: "è la voce di Dio che guida il suo cuore e i suoi passi là dove c'è bisogno della sua presenza silenziosa di Madre e discepola, quella che ha imparato meglio le cose di Gesù".

Tale nuovo attacco a papa Francesco sui mancati cambiamenti nella struttura della curia, nel suo rapporto con il mondo finanziario e nella promozione di un vero metodo sinodale nella Chiesa in grado di rimetterne al centro il popolo di Dio viene talora appoggiato anche da taluni credenti. Con il suo esempio, ancora oggi indica, specialmente ai giovani, il valore della purezza, il rispetto per il corpo umano e la dignità della donna.

Ed ha ricordato che tutta la vita di Maria è scandita prima dalla preghiera a Dio: "Maria non dirige autonomamente la sua vita: aspetta che Dio prenda le redini del suo cammino e la guidi dove Egli vuole". E' docile, e con questa sua disponibilità predispone i grandi avvenimenti che coinvolgono Dio nel mondo.

"La preghiera sa ammansire l'inquietudine, e noi siamo inquieti e vogliamo le cose subito, ma la vita non è così, la preghiera sa trasformarla in disponibilità. Il cuore aperto alla volontà di Dio". Se nella preghiera comprendiamo che ogni giorno donato da Dio è una chiamata, allora allarghiamo il cuore e accogliamo tutto...

Questo è l'importante: chiedere al Signore la sua presenza a ogni passo del nostro cammino: che non ci lasci soli, che non ci abbandoni nella tentazione, che non ci abbandoni nei momenti brutti. Dopo gli attacchi delle grandi lobbies finanziarie, economiche e clericali, ora è il turno della borghesia italiana che, mettendo in campo i suoi intellettuali di riferimento e i propri strumenti di comunicazione, definisce il pontefice un "enigma" imputandogli il torto di non riuscire a far avanzare le riforme nella Chiesa.

"Maria è in preghiera, quando l'arcangelo Gabriele viene a portarle l'annuncio a Nazareth".

"Maria accompagna la Chiesa con la preghiera silenziosa". E, nuovamente, la sua preghiera precede il futuro che sta per compiersi: per opera dello Spirito Santo è diventata Madre di Dio, e per opera dello Spirito Santo, diventa Madre della Chiesa. Semplice: "'Signore, quello che Tu vuoi, quanto Tu vuoi e come Tu vuoi". Tutto finisce nel suo cuore, perché venga passato al vaglio della preghiera e da essa trasfigurato.

"Qualcuno - ha concluso - ha paragonato il cuore di Maria a una perla di incomparabile splendore, formata e levigata dalla paziente accoglienza della volontà di Dio attraverso i misteri di Gesù meditati in preghiera. Con il cuore aperto alla Parola di Dio, con il cuore silenzioso, con il cuore obbediente, con il cuore che sa ricevere la Parola di Dio e la lascia crescere come un seme del bene della Chiesa". Che bello se anche noi potremo assomigliare un po' alla nostra Madre!

Altre Notizie