Sabato, 05 Dicembre, 2020

Jean Todt torna a far visita a Michael Schumacher: "continua a lottare"

Getty Images Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 18 Novembre, 2020, 12:38

7 mondiali, 7 come Michael Schumacher. Ci manca tanto Schumacher, non solo come pilota ma come uomo.

Di lui è trapelato un esiguo numero di dettagli sulle sue visite, come avvenne quando fu trasferito a Parigi per sottoporsi a cure sperimentali a base di cellule staminali, e qualche frase appena indicativa della sua attuale esistenza da parte dei pochi amici che lo affiancano, come Felipe Massa e Todt.

In una giornata cosi importante per Hamilton arrivano però, alcuni aggiornamenti sulle condizioni di salute di Michael Schumacher. Tuttavia Michael Schumacher riceve visite regolari dall'ex capo e amico intimo Todt, che ha fatto capire più di una volta che il tedesco è cosciente.

Ormai è chiaro, la famiglia non vuole rivelare le condizioni di Schumi e pochissime sono le persone che hanno accesso alla casa di Schumacher e Todt è fra questi.

Ai microfoni della radio francese RTL, Jean Todt ha parlato delle condizioni di salute del campione tedesco: "Micheal sta combattendo e possiamo solo augurare a lui e alla sua famiglia che le cose migliorino. Mick, probabilmente, correrà nel 2021 in Formula 1, siamo lieti di avere di nuovo uno Schumacher ai massimi livelli dell'automobilismo".

Altre Notizie