Lunedi, 30 Novembre, 2020

Nasa e SpaceX: certificato il primo sistema commerciale di volo spaziale

Il lancio della capsula Crew Dragon della Space X nel suo primo volo operativo Il lancio della capsula Crew Dragon della Space X nel suo primo volo operativo +CLICCA PER INGRANDIRE
Acerboni Ferdinando | 16 Novembre, 2020, 14:21

Chiamata Crew-1, questa missione segnerà l'inizio di una nuova era del volo spaziale umano: quella del trasporto spaziale umano privato dopo nove anni di interruzione e dipendenza dalla Russia.

La navicella Crew Dragon Resilience trasporterà alla stazione gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker della NASA e Soichi Noguchi della JAXA - Japan Aerospace Exploration Agency.

Il 23 maggio 2019 SpaceX ha dispiegato con successo i primi 60 dei circa 12.000 satelliti nel suo previsto Starlink, che intende utilizzare per fornire comunicazioni di rete a bassa latenza tramite una grande costellazione in orbita terrestre bassa (LEO). Sulla Stazione troveranno compagnia e si uniranno ai cosmonauti russi, Sergey Ryzhikov e Sergey Kud-Sverchkov e l'astronauta della NASA, Kate Rubins. "Siamo davvero all'inizio di una nuova era del volo spaziale umano", ha detto Phil McAlister, direttore dello sviluppo del volo spaziale commerciale presso la NASA. I 4 astronauti resteranno sulla ISS sei mesi, durante i quali svolgeranno diversi esperimenti scientifici.

Di seguito la diretta del lancio.

Jim Bridenstine (amministratore della NASA) ha dichiarato "sono estremamente orgoglioso di dire che stiamo restituendo lanci di voli spaziali umani regolari dal suolo americano su un razzo e un veicolo spaziale americani".

Si chiama "Resilienza" la capsula Crew Dragon della Space X.

La navicella spaziale privata statunitense Crew Dragon, sviluppata da SpaceX, partirà per la sua prima missione operativa verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) su contratto siglato con la NASA: porterà in orbita quattro membri dell'equipaggio, tra cui tre astronauti della NASA e un giapponese.

Altre Notizie