Lunedi, 30 Novembre, 2020

Luca Toni rapinato nella sua villa da banditi armati

Shock Toni: “Rapinato da malviventi armati, un trauma” Paura per Luca Toni: rapinato mentre era in casa con i figli
Cacciopini Corbiniano | 24 Ottobre, 2020, 16:11

Una serata da incubo per Luca Toni e la sua famiglia. Tutt'altro che serena. Mentre stava trascorrendo ore tranquille insieme con i figli, l'ex campione italiano ha infatti subito una rapina. Si è trattato di un blitz confezionato e messo in atto con destrezza e rapidità.

Una rapina messa a segno ai danni di Luca Toni, è avvenuta nella sua villa a Montale, frazione di Castelnuovo Rangone in provincia di Modena. I rapinatori, a volto coperto e con le armi in pugno, gli hanno intimato di consegnare tutti i valori. A quanto si apprende, i rapinatori hanno minacciato lui senza prendersela con i bambini che però si trovavano in casa. Lo stesso Toni ha denunciato l'accaduto ai Carabinieri che stanno indagando a fondo sulla vicenda, ad agevolarli le numerose videocamere di sorveglianza presenti.

"Siccome sta circolando la notizia, volevo comunicare che giovedì sera tra le 19.30 e le 21.30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi".

Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma sopratutto affettivi. "Sono stati brutti momenti", ha ammesso l'ex centravanti della Nazionale, che ha chiesto discrezione sulle indagini. A seguito della rapina sono intervenute le forze dell'ordine, probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via. "Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento", queste le parole di Toni in un post su Instagram.

Altre Notizie