Domenica, 07 Marzo, 2021

Virus, l'Italia sfonda i 15mila contagi: 127 vittime, record della seconda ondata

Coronavirus, in Italia 10.874 nuovi casi e 89 decessi. Salgono i ricoveri, +851 Coronavirus, Italia: 778 ricoveri in 24 ore, il bollettino
Evangelisti Maggiorino | 22 Ottobre, 2020, 05:06

I contagi sul lavoro da Covid-19 al 30 settembre sono oltre 54mila. Rispetto al monitoraggio precedente, effettuato al 31 agosto, le denunce in più sono 1.919, di cui 1.127 relative a infezioni avvenute in settembre e le altre 792 nei mesi precedenti, per effetto del consolidamento dei dati.

Gli attualmente positivi sono 155.442, 12.703 in più rispetto a ieri. I decessi sono 127: questo è forse il dato più preoccupante, vista la crescita che ha portato nuovamente a numeri a tre cifre rispetto al computo dei morti nel nostro Paese.

Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono 10.874, contro i 9.338 di ieri, aumentano i test effettuati (oltre 144mila contro gli oltre 98mila del 19 ottobre).

Si aggrava anche oggi la situazione dei contagi da Coronavirus in Italia: il balzo in avanti è serio e infatti i nuovi positivi sono 15.199. Prendendo in considerazione il totale delle infezioni di origine professionale denunciate, il rapporto tra i generi si inverte - circa sette contagiati su 10 (70,7%) sono donne - e l'età media scende a 47 anni. Guardando ai casi mortali, la percentuale del Nord-Ovest sale al 56,7%, mentre il Sud, con il 16% dei decessi, precede il Nord-Est (13,8%), il Centro (11,6%) e le Isole (1,9%). La Lombardia si conferma la regione più colpita, con il 35,2% dei contagi denunciati e il 41,7% dei casi mortali. Dall'inizio della pandemia in Italia si sono registrati 434.449 casi totali.

Altre Notizie