Sabato, 18 Settembre, 2021

Giro Fiandre, van der Poel d'un soffio su van Aert. Alaphilippe ko

Giro Fiandre, van der Poel d'un soffio su van Aert. Alaphilippe ko Giro Fiandre, van der Poel d'un soffio su van Aert. Alaphilippe ko
Cacciopini Corbiniano | 21 Ottobre, 2020, 15:53

Pensate se poi, lì davanti, restano i maggiori beniamini di casa: Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert.

Wout van Aert alla caccia Giro delle Fiandre 2020. Così sono rimasti al comando i due atleti che si sono divisi (tre a testa) gli ultimi sei titoli mondiali di ciclocross, e questa volta, sulla strada, l'ha spuntata Van der Poel per una manciata di centimetri.

Prima della sfida tra i più attesi, la corsa è stata animata da una fuga di sei corridori partita 25 chilometri dopo il via in cui era presente anche l'italiano Samuele Battistella.

Un Fiandre memorabile, che resterà negli annali non solo per aver ripresentato un episodio, prestigioso, dell'eterno duello van der Poel/van Aert, ma anche per la drammaticità del finale sul fil di lana e del ruolo del campione del mondo Alaphilippe. Alaphilippe, distratto perchè sta parlando alla radio, la centra in pieno: la caduta è tremenda, con Loulou in lacrime sull'asfalto per l'occasione sfumata e il dolore. Una polemica che però deve necessariamente spegnersi se i due non vorranno ripetere l'errore della scorsa settimana. La stagione delle classiche, vista la cancellazione della Roubaix, si conclude qui, col successo di van der Poel. In terza posizione taglia il traguardo Kristoff mentre Bettiol (campione uscente) chiude nel primo gruppo inseguitore.

"Sto bene, ho fatto una buona corsa a Wevelgem e poi mentalmente è stato più facile concentrarmi per un'altra settimana - ha rivelato ai nostri microfoni prima delle partenza - Al Giro delle Fiandre può succedere di tutto, in passato sono stati decisivi Paterberg e Kwaremont, che è stato decisivo l'anno scorso per Bettiol".

Altre Notizie