Venerdì, 22 Ottobre, 2021

Galli: "Situazione Covid esplosiva a Milano e Napoli"

Galli: Galli: "Situazione Covid esplosiva a Milano e Napoli"
Machelli Zaccheo | 21 Ottobre, 2020, 13:17

Non fa giri di parole il professor Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano, che su Fanpage ha ribadito la necessità di interventi urgenti in materia di contenimento del contagio da coronavirus dopo l'impennata di casi che sta riscontrando l'Italia. E proprio il provvedimento firmato da Conte lunedì notte scatena il botta e risposta tra Travaglio e la politiloga Sofia Ventura, che accusa il governo di aver abusato dello strumento del dpcm "come un maglione che si usa troppo" sottolineando che, secondo lei, "si può intervenire con lo strumento dei decreti legge".

"La situazione è esplosiva, specialmente a Milano e a Napoli", ha detto in un'intervista al Fatto Quotidiano il professor Massimo Galli, bisogna immediatamente correre ai ripari. Nella giornata di sabato abbiamo avuto 11mila nuovi casi registrati. "Se si continua in questa maniera avremo problemi ancora più gravi".

"Stiamo ragionando all'appello come Simit Lombardia", la sezione regionale della Società italiana di malattie infettive e tropicali di cui Galli è past president, "ma ho già interessato della cosa anche il presidente della Simit nazionale mio successore, perché potrebbe essere giusta e utile un'articolazione realtà per realtà", ribadisce l'esperto. "È spiacevole dirlo. Anche se l'infezione tra i giovani si diffonde più fuori che dentro la scuola". Se è vero che in questi lunghi mesi di pandemia la comunità scientifica è apparsa al grande pubblico spesso divisa, spaccata fra 'ottimisti' strumentalizzabili dal negazionismo e 'pessimisti' al limite del catastrofismo, per Galli confusione e divisioni devono finire: "Questo non è il momento delle polemiche e delle recriminazioni di nessun genere - avverte - Questo è il momento di fare, e di fare rapidamente, tutto quello che si può per contenere l'epidemia".

Il primario ancora una volta si è mostrato critico verso la situazione attuale, affermando che la normalità è ancora lontana e del vaccino non si vede ombra.

Altre Notizie