Sabato, 27 Novembre, 2021

Francia, uomo decapitato: ministro Interno rientra dal Marocco

Prof decapitato:15 fermi tra cui 4 studenti Francia, uomo decapitato: ministro Interno rientra dal Marocco
Evangelisti Maggiorino | 20 Ottobre, 2020, 18:39

Un altro dei 15 fermati - si apprende - è una persona "già condannata per fatti legati al terrorismo e che ha spontaneamente dichiarato di essere stato in contatto con l'autore del delitto". Secondo la testata francese, la vittima era un insegnante di Storia e Geografia del liceo del Bois d'Aulne, presso il quale è stato trovato il cadavere.

L'assassino, nato a Mosca, è stato intercettato dagli agenti intorno alle 17 e 30 mentre stava fuggendo, con un coltello da cucina in mano, in direzione della vicina città di Eragny.

Dopo l'uccisione di Paty, i manifestanti scesi in piazza si sarebbero scagliati proprio contro l'islam-fascismo e quel clima di odio che si è creato nei confronti dell'insegnante dopo che quanto accaduto nella sua classe è diventato di pubblico dominio. I fatti sono avvenuti nelle vicinanze di una scuola. Sul caso la Procura nazionale antiterrorismo ha annunciato l'apertura di un'inchiesta per "omicidio in relazione con un'azione terroristica e associazione a delinquere terrorista criminale". Appresa la notizia, il ministro dell'Interno Gerald Darmanin, in viaggio per il Marocco, ha deciso di recarsi immediatamente nella cittadina teatro dell'omicidio, dove si è recato anche il presidente Emmanuel Macron per una riunione dell'unità antiterrorismo del governo. E ha aggiunto: "L' oscurantismo e la violenza che lo accompagna non vinceranno, non ci divideranno". "Un nostro connazionale - ha detto Macron - è stato assassinato perché insegnava, perché ha predicato a degli allievi la libertà d'espressione, la libertà di credere e quella di non credere".

"Voglio dire questa sera a tutti gli insegnanti di Francia che siamo con loro, che l'intera nazione sarà al loro fianco oggi e domani per proteggerli e difenderli, per permettere loro di fare il loro lavoro, il miglior lavoro che ci sia". Se è stato un insegnante che questo terrorista ha abbattuto, è perché voleva abbattere la Repubblica, l'Illuminismo, la possibilità di rendere i nostri figli cittadini liberi. "Non riusciranno a passare", ha concluso.

Altre Notizie