Lunedi, 30 Novembre, 2020

Cts contro mascherine trasparenti in tv: "Danno un messaggio sbagliato"

MASCHERINE Covid, mascherine trasparenti in tv: il no degli scienziati. «Non proteggono, cattivo esempio»
Deangelis Cassiopea | 19 Ottobre, 2020, 15:19

"Basta mascherine trasparenti in tv". Gli scienziati del Cts - riferisce Repubblica - hanno messo a verbale il monito, ravvisando il bisogno di segnalare il problema alle aziende televisive che ne fanno uso, Rai e Mediaset in particolare.

Infatti, queste ultime sarebbero dispositivi non idonee a proteggere dalla diffusione del Covid-19. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa è accaduto. Inizialmente il day time di Canale 5 è tornato in studio senza pubblico con i protagonisti dei vari troni con distanze di sicurezza e mascherine trasparenti.

A quanto pare le mascherine trasparenti sono consigliate per le persone non udenti, ovvero che riescono a capire le parole della gente che ha davanti leggendo il loro labiale.

Dopo tale provvedimento nel popolare dating show condotto da Maria De Filippi sono apparse le mascherine di stoffa traspirante, mentre nel pubblico sembrano esserci ancora quelle di plastica trasparente. Secondo uno studio della rivista Physics of Fluids, queste visiere hanno la capacità di bloccare un colpo di tosse o uno starnuto ma non di impedire alle goccioline di aggirare con facilità la protezione e di diffondersi all'esterno.

Altre Notizie