Venerdì, 30 Ottobre, 2020

Spazio: due astronauti russi e un americano verso l'Iss

Spazio astronauti decollati verso Stazione Spaziale Internazionale Justin Sullivan
Acerboni Ferdinando | 16 Ottobre, 2020, 13:30

La Soyuz ha attraccato al modulo Rassvet della ISS dopo un viaggio di tre ore e tre minuti: è il primo volo con piano super veloce.

Il lancio ha segnato una pietra miliare per una navicella spaziale Soyuz con equipaggio, essendo stata la prima ad utilizzare un nuovo schema di rendez-vous "ultraveloce" con la ISS. Un commentatore televisivo della NASA ha detto che tutto si è svolto nella norma, citando le comunicazioni tra il controllo della missione russo e l'equipaggio, con la capsula entrata in orbita con successo.

Questo rendezvous a due orbite è stato modellato per un bel po' di tempo.

L'astronauta statunitense Kathleen Rubins e i cosmonauti russi Sergei Ryzhikov e Sergei Kud-Svertchkov sono decollati questa mattina per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) a bordo di un razzo russo Soyuz.

Il trio decollato oggi raggiungerà nelle prossime ore i cosmonauti che già dall'aprile scorso sono ospitati sulla Stazione Spaziale: i russi Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner e l'astronauta della Nasa Chris Cassidy.

La spedizione 64 sarà composta da tre persone fino al lancio della missione SpaceX Crew-1 che vedrà l'arrivo di altri quattro astronauti: Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker della NASA e l'astronauta Soichi Noguchi della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) a bordo di una navicella Dragon.

Altre Notizie