Martedì, 20 Ottobre, 2020

Covid-19, l’allarme dell’Oms: "La situazione europea è grave"

Coronavirus, Oms: trend grave in Europa, che i numeri siano una sveglia Coronavirus, l'ultimo appello|"L'Europa si svegli!"
Machelli Zaccheo | 25 Settembre, 2020, 13:06

Coronavirus, l'Oms segnala un trend in aumento in Europa dove i contagi stanno continuando a crescere: secondo l'ente, la situazione sarebbe allarmante. Tra le ragioni il fatto che "oltre metà dei Paesi europei ha registrato aumenti di oltre il 10% nelle ultime due settimane, e in sette Paesi l'incremento è stato pari a più del doppio". I numeri della diffusione di Sars-CoV-2 "a settembre, però, dovrebbero servire da campanello d'allarme per tutti noi: sebbene questi numeri riflettano una migliore capacità di testing, mostrano anche tassi di trasmissione allarmanti in tutta la regione".

L'Organizzazione mondiale della sanità si dice molto preoccupata per la situazione in Europa. Anche in Italia se n'era parlato ma per ora non sono state espresse considerazioni in merito. Numeri alla mano, la situazione è definita "molto grave". Lo ha sottolineato l'Organizzazione mondiale della sanità, che ha chiesto ai governi maggiori sforzi per proteggere questa categoria così colpita dalla pandemia. Il numero di casi giornalieri registrati attualmente in Europa si aggira tra i 40mila e i 50mila casi al giorno contro un picco giornaliero di 43mila ad aprile.

Quanto all'Italia c'è stato un incremento nelle ultime 24 ore di 1.585 nuovi casi, rilevati con 101.773 tamponi, un migliaio in più rispetto a quelli effettuati ieri. "Siamo pronti a distribuirlo immediatamente a una vasta sezione del paese", ha ribattuto il presidente americano.

Il direttore regionale dell'Oms ha poi inevitabilmente toccato il tema del vaccino per il Coronavirus, affermando che a suo avviso l'arrivo del vaccino non porrà subito fine all'emergenza sanitaria.

La Francia, per esempio, ha ridotto da 14 a 7 i giorni di isolamento per chi risulta positivo ai test. Il nostro Comitato Tecnico-Scientifico, per il momento, ha escluso questa possibilità.

La Svezia, dopo essere stata attaccata per la sua scelta di non adottare alcun lockdown puntando invece sull'immunità di gregge, ed aver registrato un miglioramento della situazione economica invece di una crisi senza precedenti come avvenuto nel resto dei Paesi dell'Unione, è stata elogiata pubblicamente dall'Oms per il modo in cui ha "evitato l'incremento di casi". "Penso che vi siano delle lezioni da imparare dall'approccio adottato dalla Svezia", ha aggiunto, facendo riferimento soprattutto a "sostenibilità" e "coinvolgimento della popolazione".

Altre Notizie