Mercoledì, 02 Dicembre, 2020

Suarez, indagine sul suo esame di italiano

Suarez, è fatta per il passaggio all'Atletico Madrid: accordo raggiunto con il Barcellona Caso Suarez, telefonate tra il legale della Juve e l'università per l'accordo
Cacciopini Corbiniano | 24 Settembre, 2020, 11:23

"È più importante di Mattarella", "Guarda che si è interessato Paratici". commentava uno degli intercettati A fare da tramite, tra Paratici e i vertici dell'Università per stranieri di Perugia, che si sarebbero prodigati per quell'"esame farsa" e per assicurare una promozione all'attaccante, sarebbe stato il rettore della Statale della città umbra, "Tu sai che ho buoni rapporti con la dirigenza della Juventus".

"L'accordo con la legale della Juve: 'Vi porteremo altri stranieri'" è il titolo dell'articolo che evidenzia i contatti tra Simone Olivieri, direttore generale dell'Università per stranieri di Perugia, e Maria Turco, avvocato dello studio Chiusano guidato da Luigi Chiappero, legale del club piemontese.

La situazione della Juventus nel caso Suarez si sta complicando.

Nella telefonata finita tra le carte della procura, sembrerebbe che l'avvocata garantisca che la Juventus avrebbe portato anche altri giocatori in futuro a sostenere l'esame a Perugia.

"Nelle telefonate per Suarez spunta il nome di Paratici".

E' un amico comune a mettere in contatto Olivieri con l'avvocato Turco, scrive Fiorenza Sarzanini. I tempi sono stretti, c'è bisogno di ottenere il certificato anche se Suarez non conosce l'italiano. A tale scopo vengono individuati i docenti che lo esamineranno e si stabilisce una vera e propria trattativa tra squadra e unoversità. L'intercettazione: "Per il test di italiano si è mosso il ds bianconero". Tuttavia alcune incongruenze hanno portato a pensare che gli esami sarebbero stati truccati. Anche in caso di organizzazione dell'esame del calciatore i bianconeri non incorrerebbero in illeciti: "Una responsabilità sussiste se viene accertato un comportamento illecito, mentre la sola eventuale attivazione organizzativa non consente di configurare alcuna violazione". La Spina, incaricata di preparare il candidato per l'esame, in una delle intercettazioni riportate dai magistrati, dice: "Ho chiamato Lorenzo Rocca (l'esaminatore), che gli ha fatto la simulazione dell'esame e abbiamo praticamente concordato quello che gli farà l'esame!".

Altre Notizie