Venerdì, 22 Gennaio, 2021

MOTORI: Trionfa Vinales in MotoGP, Dovi delude ma resta leader del mondiale

MotoGp vince Vinales davanti a Mir Moto, qualifiche Gp Emilia Romagna: Viñales in pole, quinto Bagnaia, Rossi settimo
Cacciopini Corbiniano | 22 Settembre, 2020, 22:43

Sul circuito di Misano Adriatico, dove si corre per la seconda volta, il pilota spagnolo della Yamaha ufficiale conquista nuovamente la pole position. Rossi dovrebbe firmare per una sola stagione per due motivi: il primo è il possibile ritiro al termine del 2021; il secondo è la scadenza del contratto fra le Case e l'Irta, da rinnovare per il periodo 2022-2026. Poi Dovizioso chiude 8°, Morbidelli 9° e Petrucci 10°. Giù alla curva 4 mentre occupava la settima posizione, la stessa con la quale si era qualificato, nel traffico da tangenziale che in questa MotoGP equilibrata come mai rappresenta il rischio più elevato nelle fasi iniziali. "Ho pizzicato la leva del freno - ha spiegato -, ero molto piegato e mi si è chiuso il davanti".

Valentino Rossi sulla sua Yamaha, dopo aver visto svanire all'ultimo giro del precedente gran premio la possibilità di ottenere il 200° podio in MotoGP, ha confermato che questo è il suo obiettivo e considerando che non ha "tirato" al limite ottenendo il settimo tempo si sente ottimista; molto dipenderà dalla scelta delle gomme.

"Oggi ho perso punti, ma cambia poco - ha commentato - In classifica siamo tutti vicini, può ancora succedere di tutto ma devo provare a migliorare".

"È stata una giornata difficile, all'inizio eravamo tutti attaccati e ho commesso un errore inusuale". Oggi sono riuscito a godermi la gara andando molto veloce nei primi giri, nonostante sapessi che avremmo potuto riscontrare qualche problema. "Dopo la caduta ho provato a continuare soltanto per vedere che passo avevo - ha detto il pilota della Yamaha ai microfoni di Sky Sport MotoGP -". Dopo alcuni giri ho trovato finalmente il mio ritmo e ho pensato solo a cercare di restare costante.

Altre Notizie