Lunedi, 21 Settembre, 2020

Maldini: "Non esiste alcuna trattativa per Chiesa"

Calciomercato Milan Calciomercato Milan
Cacciopini Corbiniano | 14 Settembre, 2020, 16:11

Da dove nasce la passione per il Milan? "Così da piccolo sono diventato milanista".

Pronto ad affrontare l'aspetto mediatico?

E' la maglia che volevi indossare?

"Cellino mi ha detto di restare come sono, pensando di giocare ancora nel Brescia. Ha mantenuto la parola e gli sono grato per lo sforzo che ha fatto nei miei confronti".

Leggi molto i giornali? "Cerco di tapparmi le orecchie senza ascoltare e guardare nulla".

Il livello del Milan?

MILAN - "C'è la voglia di fare bene e di vincere". I compagni a partire di Ibra ti trasmettono la voglia di vincere e di non sbagliare mai. Questo gruppo è giovane ma anche in loro c'è questa intenzione. C'è voglia anche tra i giocatori più giovani, la qualità è molto alta.

La squadra vuole farsi trovare pronta? "Le gare ufficiali sarà diversi ma c'è voglia di spaccare il mondo". "Sarà importante pensare partita dopo partita e dare sempre il massimo". "A due è più semplice, ricordo i movimenti, sono più legati col compagno, bisogna lavorare molto con lui ma sono abituato".

Un consiglio che ti hanno dato? Ringrazio anche i nostri proprietari che hanno cambiato rotta e hanno visto che si poteva fare qualcosa di grande. "Uno dei consigli che seguirò molto, perchè stimo molto il presidente".

La stagione del Milan è alle porte. A volte ci sono differenze di pensiero, ma ci può stare.

"Era un mio idolo, l'8 era libera, Gattuso è stato un mio idolo e lo è tutt'ora da allenatore. Il numero 8 ha molti significati nella mia vita".

Meglio a due o a tre?

Quando ho saputo del Milan?

Tonali ha quindi risposto alle domande sulla trattativa con l'Inter: "La trattativa l'ha seguita il mio agente, sono rimasto lontano da tutto, ho fatto la mia vacanza senza parlare con lui. Appena ho saputo del Milan, sapendo della mia passione, ci siamo parlati e l'ho lasciato lavorare".

"Dobbiamo allenarci come stiamo facendo, gli allenamenti sono la chiave". E' bellissimo poter giocare con lui, è un idolo, riesce a caricarsi sulle spalle tutto il Milan e portarlo alla vittoria.

Messaggio particolare ai tifosi?

"Le finali di Champions, ma io ero allo stadio per Milan-Chievo, con gol di Seedorf all'incrocio nel finale".

Altre Notizie