Lunedi, 26 Ottobre, 2020

Migranti, sindaco Lampedusa incontra Papa Francesco: "No a paura e divisioni"

Papa Liberarsi dalla prigionia del cellulare Migranti, Papa: indispensabile una solidarietà concreta
Evangelisti Maggiorino | 13 Settembre, 2020, 17:31

"Non bastano impegni generici e non si può guardare solo al consenso immediato dei propri elettori o finanziatori". Bergoglio, incontrando le Comunità Laudato si' in Vaticano, denuncia: "Siamo malati di consumo, ci si affanna per l'ultima 'App', ma non si sanno più i nomi dei vicini, tanto meno si sa più distinguere un albero da un altro". Per non dimenticare, bisogna tornare a contemplare; per non distrarci in mille cose inutili, occorre ritrovare il silenzio; perché il cuore non diventi infermo, serve fermarsi. "Si può dire che non c'è ecologia senza equità e non c'è equità senza ecologia". Contemplare è regalarsi tempo per fare silenzio, per pregare, così che nell'anima ritorni l'armonia, l'equilibrio sano tra testa, cuore e mani; tra pensiero, sentimento e azione. "La contemplazione è l'antidoto alle scelte frettolose, superficiali e inconcludenti". Ognuno è importante agli occhi di Dio, ognuno può trasformare un po' di mondo inquinato dalla voracità umana nella realtà buona voluta dal Creatore. Da Pontefice, però, dovrebbe ricomporsi: il monsignore polacco, suggerisce Bisignani, "tutte le mattine lo trovi in un bar sotto le mure leonine che canta e balla "descamisado" con gruppi di giovani preti, come se avesse completamente dimenticato l'austerità e l'eleganza di quando è stato compito cerimoniere di tre Papi".

Lo ha detto Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, che ha incontrato Papa Francesco nell'ambito dell'udienza con i partecipanti al progetto europeo "Snapshots from the Borders" (Voci ed esperienze dai confini) che si e' tenuta nella Sala Clementina del Palazzo Apstolico "In questo senso i suoi appelli, Santo Padre, assumono oggi un valore ancora piu' alto, perche' non possiamo e non dobbiamo permettere che la pandemia da Coronavirus, che ha profondamente sconvolto le vite di tutti noi, possa essere utilizzata come strumentale pretesto per dividere ancora di piu' la nostra societa'", ha aggiunto. È farsene carico, come il buon Samaritano che, mosso da compassione, si prende cura di quel malcapitato che neppure conosce. Fa male pensare a quanta gente viene scartata senza compassione: anziani, bambini, lavoratori, persone con disabilità... "La Fao - dice Bergoglio- ha documentato che, nei Paesi industrializzati, in un anno vengono buttate via più di un miliardo di tonnellate di cibo commestibile!".

Altre Notizie