Mercoledì, 02 Dicembre, 2020

Dogane, presente anche Beppe Grillo. Conte: "Ci ho parlato? Certo"

Di Maio a Faenza Di Maio a Faenza
Deangelis Cassiopea | 13 Settembre, 2020, 15:21

A far discutere è la reazione di Grillo, che spintonato Selvi facendolo cadere. Del Debbio - protagonista di un'insolita gaffe lo scorso giugno - ha approfittato delle telecamere per mandarle a dire a Grillo, e lo ha fatto nel corso della prima serata di Diritto e Rovescio. L'ho fatto solo una volta, a proposito del fascismo, ma qui siamo vicini. La nostra solidarietà va a Francesco Selvi, un inviato che non meritava di essere buttato dalle scale da un leader. dal fondatore del Movimento 5 Stelle, una forza che ha una piattaforma che si chiama 'Rousseau'.

E proprio da Jean Jacques Rousseau che parte il suo libello personale contro Beppe Grillo: "Rousseau elogiava il 'buon selvaggio' - attacca Del Debbio - "non il 'cattivo selvaggio', cioè quello che sei stato tu in questa occasione". Perché il buon selvaggio era la persona non corrotta dai costumi, invece, tu sei un corruttore di costumi in questo caso. Un leader politico non tira giù da una scala un giornalista.

Del Debbio ha quindi continuato il discorso affermando: "Perché te la rifai con i giornalisti e in particolare con i miei?" Fattela con me, a me non fai paura. Dovrebbe restare a Roma due o tre giorni e forse partecipare anche lui ai banchetti che verranno allestiti domani ad Ostia per promuovere la campagna per il Sì al referendum. Non ti minaccio, non lo meriti, se non ci fosse una prognosi di cinque giorni a un collega. È un problema di ignoranza tua. La vita che fai sono c***i tuoi, se non c'hai sotto due noccioline ma due cog***i attacca quelli come me, quelli più forti. Il tuo passaggio dal comico al tragico è un caso di senilità da curare. A me non fai nulla. "Sei veramente un poveraccio".

Altre Notizie