Martedì, 27 Ottobre, 2020

Brucia la Costa occidentale, 500 mila evacuati in Oregon

Stati Uniti flagellati dagli incendi: la nube di fumo ricopre l’oceano Pacifico Fuoco devasta la West Coast americana, salgono a 17 le vittime: “sono previste altre morti”
Evangelisti Maggiorino | 13 Settembre, 2020, 09:37

Mezzo milione di persone è costretto a sfollare solo nell'Oregon. Ma soprattutto, sono 15 finora le vittime e oltre 500mila gli sfollati che hanno perduto la propria casa soltanto in Oregon: "cinque città sono andate praticamente distrutte" ha spiegato il governatore dello Stato a nord della California. Il presidente americano Donald Trump ha firmato la dichiarazione di emergenza per gli incendi e, secondo la governatrice Kate Brown, la situazione probabilmente peggiorerà.

In questi 3 stati, gli incendi stanno assumendo proporzioni senza precedenti (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Solo nella giornata di ieri si sono sviluppati 37 incendi simultanei, un numero shock per l'ufficio di gestione dell'emergenza: negli ultimi tre giorni, invece, sono bruciati 364mila ettari di terreni, un'area più vasta del Rhode Island e quasi il doppio del territorio che viene distrutto dai roghi solitamente in un anno.

Stati Uniti flagellati dagli incendi: la nube di fumo ricopre l’oceano Pacifico

Prima in California, e ora nello stato di Washington e in Oregon, le fiamme non sono sotto controllo e per questo si teme che il bilancio si aggravi ancora, anche perché numerosa è la lista dei dispersi.

Secondo quanto riportato dall'emittente televisiva statunitense Abc News, l'incendio di Almeda, nella contea di Jackson, situata nella parte meridionale dello stato, ha devastato le città di Phoenix e Talent, dove sono state distrutte centinaia di case e attività commerciali. Ma questo è un numero parziale ed in crescita.

Altre Notizie