Martedì, 27 Ottobre, 2020

Libano:Conte, legame con Roma ravvivato in momento emergenza

LIBANO, CONTE CHIEDE UN PATTO PER L'EMERGENZA Conte vola a Beirut in visita istituzionale “Italia pronta a sostenere crescita Libano”
Evangelisti Maggiorino | 10 Settembre, 2020, 15:21

"Adesso è il momento di guardare alla ricostruzione, preservando l'identità e il tessuto sociale dei quartieri distrutti, nonché il loro patrimonio storico", ha spiegato.

Il premier Giuseppe Conte è atterrato a Beirut questa notte per una visita di qualche ora, che inizierà dal porto della capitale libanese devastata il 4 agosto scorso da una terribile esplosione che ha provocato 190 morti, migliaia di feriti e danni per 4,6 miliardi di dollari. È la testimonianza concreta della nostra solidarietà al Libano e al suo popolo, cui da sempre ci lega una profonda amicizia e uno storico partenariato. "Mi auguro che l'attuale processo per la formazione di un nuovo gabinetto possa concludersi presto e che venga messo in atto un programma urgente di riforme per soddisfare le legittime aspirazioni del popolo libanese", aggiunge il premier italiano.

"Siamo intervenuti subito quando e' esplosa la tragedia con la nostra protezione civile e i nostri aiuti sanitari e umanitari, con un'operazione, denominata "Emergenza cedri", che ha portato a Beirut un ospedale militare da campo con capacita' avanzate e anche con posti di terapia intensiva e con il genio abbiamo concorso alla rimozione delle macerie", ricorda il premier. Condividerò questo messaggio a tutti i miei interlocutori istituzionali.

"Il nostro sostegno al Libano non verrà meno: al contrario si rafforzerà, anche alla luce delle attuali circostanze, l'Italia ha fatto un investimento di lungo periodo sulla stabilità e sicurezza del Libano, attraverso una serie di strumenti che vanno da quello militare, con il nostro impegno in Unifil e nella missione Mibil, alla cooperazione allo sviluppo, ai rapporti culturali ed economici". Il presidente del consiglio Giuseppe Conte in una dichiarazione alla stampa dopo il bilaterale con il presidente libanese Michel Aoun, esprime "il sincero cordoglio del governo italiano e di tutta la comunità nazionale italiana a tutto il popolo libanese per un evento che ha scosso" tutto il Paese. "Nel contesto complesso degli ultimi mesi, inoltre, le Forze armate hanno affrontato efficacemente rilevanti responsabilità". Ore 9:45 - Visita della nave militare della marina militare italiana San Giusto, che ha ancorato nel porto di Beirut una ventina di giorni fa secondo il piano di assistenza fornito da Roma al Libano.

Altre Notizie