Mercoledì, 21 Ottobre, 2020

Fortnite, Epic Games trascina in tribunale Apple e Google

Fortnite fuori da App Store e Google Play. Epic denuncia Apple e Google: cosa sta succedendo Perché Apple e Google hanno rimosso Fortnite dagli Store
Acerboni Ferdinando | 14 Agosto, 2020, 20:40

Da una parte infatti i negozi virtuali di Google e Apple pretendono giustamente una percentuale sui guadagni effettuati dalle vendite di app e servizi acquistati al loro interno; d'altro canto le due multinazionali esigono la medesima quota sulle infinità di microtransazioni e abbonamenti che invece hanno luogo all'interno dei giochi o delle app, adottando a tratti tecniche che secondo realtà come Spotify, Kobo e la stessa Epic Games sono anticompetitive e coercitive. Chi ha fatto acquisti tramite le app iOS non potrà essere rimborsato da Epic Games, che consiglia piuttosto di contattare il supporto Apple "Per maggiori dettagli". Il business model di Fortnite è molto particolare: il videogame è infatti gratuito, tuttavia si possono comprare accessori, armi o vestiti per personalizzare il proprio personaggio.

La mossa di Epic Games giunge quindi come una vera e propria spallata, come un atto di ribellione verso un sistema che viene percepito da molti addetti ai lavori come monopolistico e ai limiti del mafioso. Dopo il ritiro dall'App Store la società ha lanciato la campagna #FreeFortnite il cui video-lancio è una rivisitazione, in modo rovesciato, della storica campagna a tema 1984 di Orwell, risalente a quando Apple lanciò il primo Macintosh. "Siamo davvero felici di offrirti questi fantastici sconti e continueremo a cercare nuovi modi per proporre offerte di valore a tutti i giocatori di Fortnite". Ed è proprio il "metodo di pagamento" ad aver fatto scattare il ban di Fortnite mandando Apple e Google su tutte le furie. Ovvero tutto quello che viene acquistato nel gioco, una vera miniera d'oro per Epic e di conseguenza anche per chi ne gestisce la distribuzione sui due principali store di applicazioni del mondo. Mentre Fortnite resta disponibile su Android, non possiamo più renderlo disponibile su Play Store, perché viola le nostre politiche. E subito dopo anche Google ha eliminato il videogioco dal suo Play Store.

Al momento chi ha già scaricato Fornite su iOS è ancora in grado di accedere al gioco ed è persino possibile usare il sistema di pagamento di Apple o Epic per l'acquisto di V-Buck.

Se volete continuare a giocare via mobile non vi resta che procurarvi uno smartphone Android e loggarvi con il vostro account Epic. In genere questi scontri si risolvono con accordi extragiudiziari, ma conoscendo Apple non crediamo intenda fare un accordo speciale che minerebbe l'intera architettura del suo store.

Altre Notizie