Lunedi, 26 Ottobre, 2020

"Pirlo in prima squadra? Bisogna meritarselo...": Agnelli ha bruciato le tappe

Juventus da Rugani a Bernardeschi chi può partire Juventus da Rugani a Bernardeschi chi può partire
Cacciopini Corbiniano | 09 Agosto, 2020, 21:23

Clamoroso colpo di scena: Andrea Pirlo sta per diventare il nuovo allenatore della Juventus.

La Juventus ha ufficialmente esonerato Maurizio Sarri nella giornata di ieri. Per alcuni bianconeri è stato un sollievo, per altri invece un vero dispiacere, ma quasi tutti si trovano d'accordo su una cosa.

IL CENTROCAMPO - Via Pjanic, ecco Arthur e Kulusevsky a dare manforte ad una mediana che avrà al centro il giovane Bentancur come titolare inamovibile; spazio poi per Rabiot e Ramsey, che dovranno certo dimostrare di voler restare alla nuova Juventus, loro che in questa stagione hanno accumulato più prove deludenti che positive. Dopo un excursus dei successi ottenuti in carriera dal 41enne ex campione del mondo con l'Italia, la Juve sottolinea: "Da oggi per il popolo juventino sarà il Mister, poiché la società ha deciso di affidargli la guida tecnica della Prima Squadra, dopo averlo già selezionato per la Juventus Under23". Di Kulusevski mi hanno detto un gran bene, speriamo. Poi la parte un po' più seria: "Ripeto, dipende dalla rosa". Un silenzio emblematico, tale e quale a quello di Andrea Agnelli che non l'aveva citato nella famosa conferenza per presentare Andrea Pirlo lo scorso 31 luglio.Certe cose non succedono per sbaglio, anche se il presidente aveva rassicurato Sarri sulla solidità dell'avventura dopo la finale di Roma persa contro il Napoli ai rigori.

Altre Notizie