Lunedi, 19 Ottobre, 2020

Google Stadia e Microsoft xCloud bannati dall’App store

Project xCloud: ecco perché non sarà disponibile su iOS al lancio Project xCloud bloccato su Apple: arriva la dura replica di Microsoft
Acerboni Ferdinando | 09 Agosto, 2020, 14:23

Apple ha bloccato entrambi i servizi di cloud gaming di Microsoft xCloud e Stadia di Google dall'App Store in quanto violano le linee guida della piattaforma.

Microsoft ha in programma di lanciare il suo servizio di streaming di giochi xCloud il 15 settembre.

L'App Store è stato creato per essere un luogo sicuro e affidabile in cui i clienti possono scoprire e scaricare app e una grande opportunità di business per tutti gli sviluppatori. "Prima di essere accettate, tutte le applicazioni vengono esaminate in base alle stesse linee guida".

I nostri clienti apprezzano app e giochi fantastici di milioni di sviluppatori e i servizi di gioco possono assolutamente essere lanciati su App Store a condizione che seguano lo stesso insieme di linee guida applicabili agli sviluppatori, incluso l'invio di giochi individualmente per la revisione e la visualizzazione nei grafici e nella ricerca.

"Il nostro periodo di test per Project xCloud su iOS è terminato".

L'accesso al servizio richiede l'installazione dell'app Xbox Game Pass e la sottoscrizione dell'abbonamento Ultimate. Sebbene non sia stato trovato ancora il "percorso" che consenta il lancio del proprio servizio di gaming su App Store, Microsoft ha comunque spiegato di continuare a lavorare per portare la propria app di gioco e servizio stile "Netflix dei videogiochi" su iPhone e iPad. Tutti i giochi disponibili con Xbox Game Pass sono soggetti a rating ad opera di organi di classificazione indipendenti come l'ESRB ed equivalenti regionali. Crediamo che il consumatore dovrebbe trovarsi al cuore dell'esperienza di gaming e i giocatori ci dicono che vogliono giocare, connettersi e condividere ovunque, a prescindere da dove sono attivi.

Apple ha affrontato critiche pesanti sulle sue politiche dell'App Store negli ultimi mesi.

xCloud non funziona sui dispositivi iOS, e secondo Microsoft si tratta di una scelta ingiusta, che impedisce agli utenti Apple di accedere al cloud gaming. L'azienda di Redmond cercherà di trovare un modo per portare il servizio su iOS.

Altre Notizie