Sabato, 23 Gennaio, 2021

Ora è ufficiale: Pirlo nuovo allenatore della Juve. Contratto fino al 2022

Juventus, Fabio Paratici silurato insieme a Maurizio Sarri: La Juve esonera Sarri Secondo voi è giusto?
Cacciopini Corbiniano | 09 Agosto, 2020, 10:11

E' una ipotesi che è divenuta realtà nelle ultime ore post eliminazione Champions League e chi si era già insinuata nella mente di tanti tifosi bianconeri delusi dalla eliminazione ad opera del Lione agli ottavi di finale, malgrado una buona prova e la vittoria sui francesi grazie alla doppietta del solitoCristiano Ronaldo. Questa scelta è un rischio, non ci sono dubbi, sia per Andrea che per la Juventus, ma è sicuramente una bella scommessa. Nonostante quello che può sembrare davanti alle telecamere, Pirlo è una persona intelligente che sa sempre cosa dire. Per certi versi non molto distante dalla metodologia applicata da Maurizio Sarri. Nei suoi quattro anni alla guida del centrocampo della Juventus, Pirlo ha vinto altrettanti scudetti, una Coppa Italia e due Supercoppe.

Da poco ha preso il patentino per poter allenare in tutte le categorie e pochi giorni fa era stato presentato come nuovo allenatore dell'under 23. Ha firmato un contratto fino al 2022, ovvero fino a quando la Juve avrà a libro paga Sarri, e il Maestro è pronto ad affidarsi ai senatori (nonché amici ed ex compagni) Buffon, Bonucci e Chiellini per rimettere in carreggiata i bianconeri. Non a caso Andrea Agnelli venerdì sera dopo la partita aveva detto "Bisogna ripartire con rinnovato entusiasmo e la voglia di vincere". Con i suoi 4 anni ha scritto l'inizio di una storia che stiamo ancora scrivendo, in cui abbiamo scoperto le qualità dell'uomo Andrea. Lo sostiene il club bianconero che con l'ex centrocampista ha sottoscritto un biennale. La scelta era ricaduta su Zironelli, che conosceva la Lega Pro e poteva dare solidità.

Altre Notizie