Venerdì, 22 Ottobre, 2021

Il premier Conte: Le crociere devono ripartire

Il premier Giuseppe Conte in una Il premier Giuseppe Conte in una
Evangelisti Maggiorino | 08 Agosto, 2020, 20:25

"Sono regole minime", ha commentato il presidente del Consiglio a conclusione della conferenza stampa.

Ma la linea di fermezza annunciata dall'esecutivo non convince il centrodestra, da giorni all'attacco del governo proprio sul fronte immigrazione: "Questo governo è complice del traffico di esseri umani ed è l'unico governo a livello europeo a esserlo", ribadisce Matteo Salvini, che avverte: "Io spero che il virus non torni, ma se per qualche motivo dovesse tornare, chi sta facendo sbarcare la qualunque, si prenda nome cognome e poi dal giudice ci vado io".

"Abbiamo anche anticipato la misura del cashback, già programmata con la legge di Bilancio - ha spiegato Conte -". Ma ci sono anche la rateizzazione delle tasse per gli autonomi e un investimento specifico per sostenere l'industria al Sud. "Il nostro dovere è servire i cittadini, qualsiasi collega avrebbe fatto lo stesso al mio posto", ha risposto ai ringraziamenti di Conte che quando ha saputo che il poliziotto ha in programma di sposarsi a settembre ha scherzato: "Quindi aspetta un mio nuovo dcpm per sapere se potete celebrare la cerimonia?". "In gioco c'è la salute dei vostri cari".

Dal 15 agosto, inoltre, ripartiranno le attività sulle navi da crociera e dal 1^ settembre le fiere. Non è Clia a parlare, ma il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte che - in un'intervista al Corriere della Sera - ha citato il comparto del cruise tra quelli che con ogni probabilità vedranno arrivare a brevissimo l'ok alla ripartenza. Oggi il nostro tasso di contagio è tra i più bassi dell'Unione Europea. Può un presidente del Consiglio cambiare così impunemente versione e dire con leggerezza tutto e il contrario di tutto su un momento così delicato di tutta la vicenda? Si passa dai circa 285 euro attuali fino a 648 euro al mese per un totale di tredici mensilità. Al premier contestano di non essere abbronzato, ma visto il lavoro di questi ultimi mesi è più che comprensibile. Chiudere è stato doloroso ma necessario. "Il costo del rinvio dell'acconto degli Isa e dei forfettari per perdite di fatturato superiori al 33% per il 2020 è di 2,2 miliardi". Alle Regioni, che gli hanno inviato un duro documento sui trasporti, garantisce il confronto e i soldi che serviranno per coprire il mancato gettito dei servizi durante e dopo il lungo lockdown.

Un'apertura che potrebbe consentire alla presenza del pubblico nei Gp italiani di Formula 1 (Monza, Mugello, Imola), nel doppio appuntamento del motomondiale a Misano, agli Internazionali d'Italia di tennis (Foro Italico a Roma) e al Golden Gala di atletica (Stadio dei Marmi Pietro Mennea a Roma).

La curva dei contagi è sostanzialmente stabile, però ci sono "lievi segnali di ripresa dei contagi".

Sono poi confermate le indennità una tantum per i lavoratori stagionali e dei settori più colpiti, come il turismo e gli stabilimenti balneari.

Altre Notizie