Giovedi, 01 Ottobre, 2020

Ultimi dati aggiornati sul Covid-19 in Italia

Coronavirus Improvvisa impennata di Covid in Italia
Evangelisti Maggiorino | 07 Agosto, 2020, 08:05

In Italia, dall'inizio dell'epidemia di coronavirus, sono almeno 248.803 le persone che hanno contratto il coronavirus, 384 in più rispetto a ieri (ieri erano stati 190 in più rispetto a lunedì). Sono 6 i morti e 402 nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 249.204 i casi totali, mentre è di 35.187 il numero ufficiale delle vittime nel Paese dall'inizio della crisi. In particolare Rt più alto risulta in Sicilia (1.62), seguita dalla Provincia autonoma di Bolzano (1.43), e da Provincia autonoma di Trento e Veneto, entrambe con 1.28, Campania (1.25), Toscana (1.2), Liguria (1.16), Marche (1.13), Puglia (1.1), Lazio (1.08), Lombardia (1.04), Emilia Romagna (1.01). Solo Molise e Basilicata non hanno segnalato nuovi contagi. Invariato per il terzo giorno di fila il numero dei pazienti in terapia intensiva, che sono 41. L'aumento è soprattutto in persone asintomatiche. È quanto si legge sul bollettino quotidiano del ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità.

"Mantenere la linea della prudenza" Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell'infezione da SARS-CoV-2, al momento siamo in una situazione che mostra una tendenza in aumento: persiste, infatti, una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all'importazione di casi da Stati esteri. L'indice Rt è superiore a 1 anche in 11 contesti regionali. "Questo è in parte dovuto alle caratteristiche dei focolai che vedono un sempre minor coinvolgimento di persone anziane, in parte ad un aumento tra i casi importati, e in parte all'identificazione di casi asintomatici tramite screening e ricerca dei contatti in fasce di età più basse".

Dopo gli otto di ieri, oggi in provincia di Rimini si registrano 10 nuovi casi di coronavirus. E avvertono: "In caso contrario, nelle prossime settimane potremmo assistere ad un aumento rilevante nel numero di casi a livello nazionale".

Altre Notizie