Sabato, 19 Settembre, 2020

Zaia: "Via a sperimentazione vaccino covid in Veneto"

Zaia Via a sperimentazione vaccino covid in Veneto Zaia in diretta: «Vaccino, si parte da Verona»
Evangelisti Maggiorino | 04 Agosto, 2020, 14:56

Gli interventi del Viminale per fermare gli sbarchi sono tardivi, "avere focolai, e sapere che ci sono migranti che arrivano da zone in cui il tampone è solo un'opinione, crea una bomba di contagio", rimarca Zaia. Durante la stessa diretta nella pagina facebook del governatore Zaia, orde di no-vax hanno iniziato ad attaccarlo. "La prova provata - attacca Zaia - che questi immigrati ospitati, anche senza titolo, devono essere mandati a casa".

Per il governatore del Veneto la situazione è sotto controllo, nonostante i nuovi focolai, provocati che per il "55% delle volte coinvolgono stranieri". "Un dato sembra incontrovertibile". Il riferimento è al focolaio con più di 100 positivi all'interno dell'ex caserma Serena a Casier di Treviso.

Ma c'è anche il bicchiere mezzo vuoto: la sperimentazione del vaccino Coronavirus Veneto comincia ora la fase uno: si punta ad avere le prime risposte entro marzo 2021. Prodotto da Reithera, azienda biotech con sede a Castel Romano, nel Lazio, viene sperimentato dall'Istituto Spallanzani di Roma e dall'azienda ospedaliera universitaria di Verona. Ad accompagnare ieri Luca Zaia alcuni dei fautori del progetto, Pier Francesco Nocini, magnifico rettore dell'Università di Verona, Stefano Milleri, direttore del Centro ricerche cliniche e Oliviero Olivieri, direttore del Dipartimento di Medicina dell'Università di Verona. "È un momento molto importante questo". "Oggi nel mondo vengono testati 25 vaccini, 5 sono in fase 3". Quando, fra l'altro, l'Italia potrebbe già avere massicce dosi di vaccino, visto che abbiamo prenotato milioni di fialette di un vaccino già in fase 2 di sperimentazione in Inghilterra. Più riusciamo a testare più avremo notizie certe.

Al via da metà agosto la sperimentazione su persone del vaccino interamente made in Italy. E' il momento di fare gruppo e fare squadra: non c'è nessuno che vince e nessuno che perde.

Altre Notizie